Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

DOSSIER 2012/2013 VITTIME DELLA CACCIA - FOCUS SULL'ETA' RESPONSABILI INCIDENTI

E-mail Stampa PDF
RACCOLTA ESTRATTI DA RASSEGNE STAMPA INTERCETTATE OCCASIONALMENTE
*la pubblicazione dei testi e dei dati raccolti dall'Associazione Vittime della caccia, implica obbigatoriamente la citazione della fonte stessa. Grazie


ASSOCIAZIONE VITTIME DELLA CACCIA

www.vittimedellacaccia.org

DOSSIER Stagione venatoria 2012-2013

 

FOCUS SULL'ETA' RESPONSABILI INCIDENTI CON ARMI DA CACCIA

E COMPARAZIONE VITTIME PRECEDENTI STAGIONI IN AMBITO VENATORIO

 

Periodo osservazione: dal 1 settembre al 31 gennaio 2013

 

 

-->>>TORNA ALL'INDICE DEL DOSSIER

 

TAB 1 - ETA' RESPONSABILI INCIDENTI IN AMBITO VENATORIO

In questa stagione venatoria si sono registrati molti più incidenti di caccia causati da giovanissimi cacciatori, rispetto alle precedenti stagioni in cui erano praticamente quasi assenti i giovanii responsabibili d'incidenti.

La bassa incidenza nella fascia d'età dai 30 ai 40 anni lascia intuire una maggiore responsabilità nei comportamenti in amb.venatorio o una mancanza d'interesse per la caccia in quella fascia d'età e quindi un minor numero di partecipanti.

Come nelle passate stagioni v. l'aumentare dell'incidenza di fatti di sangue, durante le battute di caccia, si conferma per le fasce dai 50 anni in poi (si associano anche altre criticità per questo decennio - vedi avanti*).

Se sommiamo le successive fasce di età (60>70>>) emerge chiaramente che dai 60 anni in poi il cacciatore si rende responsabile della maggior parte degli incidenti venatori.

Nel quadro generale, desta non poca preoccupazione l'evidenza che gli ulltra 70enni, con regolare licenza di caccia e circolanti armati sul territorio, a fronte ovviamente di un numero minore di praticanti, provochino un importante numero di incidenti con armi da fuoco.

NB. Per “ambito venatorio” si intende spazio in cui si svolgono battute di caccia, pertanto, le vittime conteggiate in tale contesto sono coloro che hanno subito lesioni, determinate da fucilate, durante azioni di caccia.

 

TAB 2 -ETA' RESPONSABILI INCIDENTI IN AMBITO EXTRAVENATORIO

Questo grafico mostra chiaramente che, con l'avanzare dell'età, chi detiene legalmente armi da caccia/licenza venatoria, al di fuori della pratica venatoria (extravenatorio) ovvero nella vita privata e nelle dinamiche sociali, si sia reso responsabile di atti offensivi con le armi, causando morti e feriti: familiari, vicini, rivali  e fantasmi della senilità.

NB. Per ‘ambito extravenatorio’ s’intende l'insieme dei tragici eventi derivanti dall'uso di armi da caccia, da parte di chi è legittimato a detenerne ad uso venatorio, al di fuori delle battute di caccia.
Diversi sono i luoghi fisici e le dinamiche all'interno dei quali tali eventi accadono: il cacciatore che pulisce l’arma carica in casa, l'epilogo di violenza domestica, liti familiari o di vicinato, raptus improvvisi, malattie geriatriche e depressioni.

 

 

TAB 3 - ETA' RESPONSABILI COMPORTAMENTI OFFENSIVI (Storie ordinaria follia)

Risultano ovviamente utili anche i dati estratti dalle cronache in cui viene indicata l'età di chi compie atti di aggressione, minaccia, intimidazioni, fino a sfiorare la tragedia ma, per pura "fortuna", evitando estreme conseguenze per le vittime oggetto dell'attenzione violenta di chi brandisce un'arma da caccia detenuta legalmente.

Questo grafico conferma quanto emrge dalla TAB 1* relativamente alla fascia di età 51/60 anni, quale decennio caratterizzato da una certa aggressività. Ed ovviamente certi comportamenti trovano il loro picco oltre i 70 anni da quanto emerge dai dati di questa stagione.

 

 

 

TAB 4 - ETA' RESPONSABILI INCIDENTI E COMPORTAMENTI OFFENSIVI NEI VARI AMBITO - LA SOMMA

Grazie ad un campione più ampio, ottenuto sommando tutti gli ambiti di cui sopra, sempre relativamente ai casi rintracciati in questa stagione venatoria, abbiamo ulteriore conferma di quanto sopra emerso.

 

 

 

 

 

 

 

-O-

ETA' CACCIATORI VITTIME DI INCIDENTI

 

TAB 5 - Essendo nelle cronache più facilmente rintracciabile l'età del cacciatore vittima di incidenti di caccia, disponiamo di un campione che ci permette di capire quanto meno le fasce di età che maggiormente hanno interessato questa stagione v. non solo relativamente agli incidentati ma anche all'età degli esercenti la caccia. Rispetto alle precedenti stagioni si nota un considerevole aumento di neo-patentati vittime di incidenti di caccia ma, come riportato nella TAB 1, gli stessi neo-cacciatori sono responsabili di un numero importante di incidenti in ambito venatorio.

 

VAI AL GRAFICO DELLA STAGIONE VENATORIA 2011-2012

>>>pag.6

 

 

 

-o-

TAB 6 - COMPARAZIONE VITTIME IN AMBITO VENATORIO CON LE PRECEDENTI STAGIONI (2007>)

 

-O-

*la pubblicazione dei testi e dei dati raccolti dall'Associazione Vittime della caccia, implica obbigatoriamente la citazione della fonte stessa. Grazie

 

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner