Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

AVC-DOSSIER@2015-2016-VITTIME IN AMBITO VENATORIO

E-mail Stampa PDF
Indice
AVC-DOSSIER@2015-2016-VITTIME IN AMBITO VENATORIO
Settembre-Preaperture-Cronache-Amb.Venatorio
cronache settembre-ambito venatorio
cronache ottobre-ambito venatorio
cronache novembre-ambito venatorio
cronache dicembre-ambito venatorio
cronache gennaio 2016-ambito venatorio
Tutte le pagine
*la pubblicazione dei testi e dei dati raccolti dall'Associazione Vittime della caccia, è di libera fruizione ma implica obbigatoriamente la CITAZIONE DELLA FONTE  stessa. Grazie - ASSOCIAZIONE VITTIME DELLA CACCIA©Copyright

ASSOCIAZIONE VITTIME DELLA CACCIA - DOSSIER VITTIME DELLLA CACCIA©2015-2016 - AMBITO VENATORIO

 

DOSSIER VITTIME DELLA CACCIA 2015/2016

VITTIME IN AMBITO VENATORIO


I DATI (AGGIORNATI AL 10 FEBBRAIO):

AMBITO VENATORIO: Totale 90 PERSONE, 18 MORTI e 72 FERITI

GENTE COMUNE: tot 18 - 1 morto minore e 17 feriti (3 minori feriti)

CACCIATORI: tot 72 - 17 morti e 55 feriti

CONSIDERATO CHE: Il periodo di osservazione corrisponde alla stagione venatoria 2015-2016, pre-aperture comprese, dal 2 settembre per molte regioni (*vedi quali e per quante giornate in più). Analizzando l'Ambito Venatorio, ovvero quanto accaduto durante le battute di caccia con morti o feriti, è necessario osservare i giorni effettivi di caccia di cui ha usufruito, per legge, ciascun cacciatore (3 gg cad. settimana a scelta su 5).

In questa stagione venatoria ciascun cacciatore ha potuto usufruire in media di 66 giornate di caccia. Pertanto i dati che qui abbiamo estratto - validi per l'ambito venatorio - sono da considerarsi in questo monte giornate. Ovvero quante persone sono state fucilate in circa 66 giornate di caccia effettive.

CRITERIO DI RICERCA ADOTTATO: L'Associazione Vittime della caccia nel conteggio esclude da sempre casi di vittime per cadute, infarti o incidenti di altra natura che non siano le armi da caccia, o vittime in altri contesti. Sono esclusi dalla raccolta dati anche i casi di suicidio con armi da caccia, salvo se trattasi di minori di età.

Per “AMBITO VENATORIO” si intende lo spazio in cui si svolgono battute di caccia, pertanto, le vittime conteggiate in tale contesto sono coloro che hanno subito lesioni, determinate da fucilate, durante azioni di caccia.

I dati qui raccolti ed elaboratii costituiscono una PANORAMICA PARZIALE sul fenomeno vittime per armi da caccia, in quanto scaturiscono da rassegne stampa intercettate occasionalmente.

*Giornate di preaperture nelle regioni: Abruzzo 3; Basilicata 3; Calabria 2; Campania 3; Emilia Romagna 5; Lazio 1; Marche 5; Piemonte 8; Puglia 3; Sardegna 2; Sicilia 3; Toscana 2; Umbria 3; Veneto 5. - Le regioni Basilicata, Lazio e Veneto prorogano la caccia al 10 febbraio per alcune specie (+ 7 giorni)

-oOo-

LE VITTIME UMANE IN AMBITO VENATORIO PER REGIONE

GUARDA ANCHE LA TABELLA DELLE PROVINCE IN AMBITO VENATORIO

FOCUS ETA' RESPONSABILI INCIDENTI

GLI ANIMALI VITTIME DELLA CACCIA

CRIMINI VENATORI-CONSTATAZIONE ILLECITI

I DATI SINTETICI-AVC@DOSSIER2015/2016

FREQUENZA ACCADIMENTI - CALENDARIO CRONACHE - IMPRESSIONANTE

VITTIME IN AMBITO EXTRAVENATORIO - I Dati - Le Cronache

Tona all' INDICE DOSSIER AVC 2015-2016

LE CRONACHE DA SETTEMBRE A GENNAIO 2016>>



 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner