Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Ultrasessantenne spara colpi di fucile contro la porta di una ragazza

E-mail Stampa PDF

Vedendo arrivare l'uomo, la ragazza si è rifugiata nell'abitazione di una vicina, la cui porta d'ingresso blindata ha impedito all'uomo di fare irruzione nella casa

Carabinieri

Pisa, 13 giugno 2011 -  Dramma d'amour fou stile Lolita o implicazioni economiche? Non sono ancora ben chiare le cause del piccolo dramma consumatosi a Ponte a Egola, nel Comune di San Miniato (Pisa), che hanno portato un uomo ultrasessantenne, italiano,  a sparare alcuni colpi di fucile contro l'abitazione di una ragazza.

L'uomo è stato arrestato  dai carabinieri che lo hanno immobilizzato e disarmato. Voleva fare irruzione in un appartamento al cui interno c'era una giovane poco più che ventenne e, non riuscendoci,  ha sparato contro la porta alcuni colpi con un fucile da caccia.

Secondo la prima ricostruzione dei militari dell'Arma, vedendo arrivare l'uomo, la ragazza si è rifugiata nell' abitazione di una vicina, la cui porta d'ingresso blindata ha impedito all'uomo di fare irruzione nella casa.
Quando sono arrivati i carabinieri, è cominciata la trattativa con l'anziano che non aveva intenzione di scendere dal terzo piano dove si trovava asserragliato.

Uno dei militari è riuscito ad avvicinarsi e a immobilizzarlo, aiutato anche dall'intervento dei colleghi. Intanto, intorno alla palazzina dove si sono svolti i fatti, si era radunata una folla di persone che, al termine dell'operazione dei carabinieri, ha salutato l'arresto dell'uomo con un lungo applauso.

Fonte: www.lanazione.it

Vedi altri articoli sull'argomento...QUI

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner