Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

NEWS FLASH 18/24 marzo 2012 - ARMI DA CACCIA-PUBBLICA SICUREZZA

E-mail Stampa PDF

EWS 18/24 marzo 2012 - ARMI DA CACCIA/CACCIATORI e PUBBLICA SICUREZZA

22.03.2012 - BRESCIA: Cinque anni di reclusione per gli spari all'«intruso». Per i giudici non è stata legittima difesa ma un tentato omicidio.
Comezzano Cizzago. Il carpentiere aveva subìto un furto in cantiere pochi giorni prima. Temendo fosse un ladro esplose dei colpi di fucile ferendo un rom. Per i giudici fu tentato omicidio e non un caso di legittima difesa. Una sentenza destinata ad alimentare il mai sopito dibattito sul concetto di difesa personale e della proprietà. L'episodio risale al 27 novembre del 2010: i pallini partiti dall'arma da caccia imbracciata da Claudio Arrighini ferirono a coscia, gluteo e spalle un rom che era entrato nel cantiere dove il carpentiere stava costruendosi la casa.... Leggi tutto alla fonte: www.bresciaoggi.it

21.03.2012 - BELLUNO: Spara alla moglie in camera. Un 70enne nei guai. La donna lo denuncia: «Mi maltratta da 40 anni». Il Ris di Parma trova il proiettile nel muro durante un sopralluogo in una casa di una frazione di Santa Giustina. (...) Il pm si appresta a chiedere il rinvio a giudizio con due accuse: tentato omicidio e maltrattamenti nei confronti della moglie ed ha imposto all’indagato la misura cautelare del divieto di dimora ed ha disposto il sequestro del fucile da caccia da cui è uscito il proiettile trovato poi conficcato sul muro della camera da letto.... Leggi tutto alla fonte: www.gazzettino.it

19.03.2012 - BRINDISI: Mesagne, uccide la moglie di 77anni e la veglia per ore. Ha ucciso l'anziana moglie, Concetta Milone di 77 anni con un colpo di fucile, poi l'ha vegliata per 12 ore. L'omicidio è stato scoperto solo nella tarda serata di oggi dalla polizia di Mesagne che ha arrestato Antonio Fina, 75 anni, nella stessa abitazione alla periferia del paese in contrada Torretta dove nella mattinata aveva ucciso con un colpo di fucile da caccia l'anziana moglie. L'uomo pare che soffrisse da tempo di problemi psichici... Leggi tutto alla fonte: www.lagazzettadelmezzogiorno.it

19.03.2012 - ALESSANDRIA: Munito di fucile, spara ai piccioni dal balcone di casa. Un 49enne alessandrino, coniugato, imprenditore, è stato deferito in stato di libertà per uccisione di animali, danneggiamento ed esplosioni pericolose in quanto è stato accertato che l'uomo, il 17 marzo, ha esploso colpi di arma da fuoco con un fucile munito di cannocchiale dal proprio balcone, per colpire dei colombi presenti sulle grondaie e nei tetti circostanti, danneggiando grondaie, parabole, cornicioni ed autovetture. Nel corso della perquisizione domiciliare, veniva trovato in possesso di 5 carabine, (...), tutte regolarmente detenute.... Leggi tutto alla fonte:
www.alessandrianews.it

 

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner