Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Fa a botte fuori dalla discoteca non potrà più andare a caccia

E-mail Stampa PDF

Un uomo ha sferrato un pugno a un giovane e gli ha rotto lo zigomo, poi lo ha risarcito con 6mila euro ma si è visto revocare la licenza di porto d'armi. Il Tar ha dato ragione al questore

Uno screzio fuori da una discoteca di Fidenza, volano parole grosse, poi parte un pugno. E un ragazzo finisce all'ospedale con una frattura alla zigomo destro, per la quale riceve una prognosi di 30 giorni. Il giovane che lo ha colpito viene denunciato per lesioni personali aggravate, ma la querela viene ritirata grazie a un risarcimento di 6mila euro. Il procedimento penale viene archiviato, ma la vicenda ha uno strascico inaspettato: il questore di Parma revoca la licenza di porto d'armi per l'aggressore, che deteneva un fucile per andare a caccia...LEGGI TUTTO ALLA FONTE: http://parma.repubblica.it

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner