Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

CACCIA: Vidracco, scatta l’ordinanza

E-mail Stampa PDF

VIDRACCO (TO), ORDINANZA DI DIVIETO DI CACCIA

VIDRACCO. L’amministrazione comunale ha deciso di vietare la caccia, a tutela della pubblica incolumità, in alcune aree del paese: regione Costei, Carpineto, Feipano e Truc del Tossic.

Questo quanto contenuto nell’ordinanza del sindaco Antonio Bernini che ora dice: «Abbiamo ascoltato le istanze dei cittadini che abitano in quelle zone. La legge vieta l’esercizio venatorio a meno di 100 metri dalle abitazioni ed a meno di 50 metri dalle strade. Abbiamo applicato semplicemente la normativa e limitato l’area della caccia».
In quelle zone, dunque, non ci sarebbero state le distanze di sicurezza necessarie e sufficienti a garantire l’incolumità dei residenti. Di qui il provvedimento del sindaco Bernini.

Troppe case, insomma, e l’esercizio dell’attività venatoria avrebbe potuto avere delle ripercussioni negative, non solo sulla sicurezza, ma pure sulla quiete ed il riposo dei cittadini. Obiettivo di Bernini mettere pace tra chi la caccia la vuole esercitare e chi, invece, non la tollera proprio. Specie troppo vicina alle proprie abitazioni. Un equilibrio difficile soprattutto in una Regione come il Piemonte che attende ancora la sua legge sulla caccia. (mt.b.) - 26 ottobre 2012 - Fonte: lasentinella.gelocal.it

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner