Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Bracconaggio

NEWS FLASH 01/02 dicembre 2011 - CACCIA DI FRODO-BRACCONAGGIO

E-mail Stampa PDF

IN AGGIORNAMENTO...

NEWS FLASH 01/02 dicembre 2011 - CACCIA DI FRODO-BRACCONAGGIO

01.12.2011 Lecce. Caccia di frodo: stanati 15 bracconieri, alcuni nelle oasi protette. Operazione della polizia provinciale che in più giorni ha effettuato controlli a tappeto anche nelle oasi protette. Due dei denunciati erano addirittura privi di porto d'armi, nove "beccati" in aree riservate. Dalle segnalazioni alle denunce, il passo è stato breve. Nell'ultimo fine settimane, e ancora nella giornata di ieri, una quindicina di agenti della polizia provinciale, su disposizione del comandante Antonio Arnò, hanno battuto a teppeto le campagne del Salento alla ricerca di cacciatori di frodo: al termine dei controlli, che hanno interessato oltre 100 persone e portato ad un totale di mille euro di sanzioni a vario titolo, ne sono stati denunciati a piede libero 15. Ben nove di loro sono stati beccati nelle oasi di protezione... Leggi tutto: www.lecceprima.it

01.12.2011 Ateleta (AQ): Lupi e volpi morti per avvelenamento nel Parco della Majella.

Sono in corso indagini da parte del Corpo forestale dello Stato. Le carcasse sequestrate sono state consegnate per gli accertamenti di rito all'Istituto Zooprofilattico di Grosseto. La scorsa domenica due lupi e una volpe sono stati trovati morti all'interno del Parco Nazionale della Majella, in località "La Posta" del comune di Ateleta. La segnalazione di un escursionista è pervenuta alla Centrale Operativa del Corpo forestale dello Stato. Da allora una task force composta dal personale del Coordinamento Territoriale per l'Ambiente di Guardiagrele del Corpo forestale dello Stato, dal personale tecnico dell'Ente Parco e della ASL competente per territorio, ha tempestivamente messo in atto uno specifico protocollo di repertazione previsto nei casi di mortalità illegale della fauna selvatica, in particolare quando si tratti di lupi.... Fonte: www3.corpoforestale.it (foto dal web)


Due agenti della Forestale con il materiale sequestrato01.12.2011 Pistoia, Forestale e Polizia provinciale irrompono in casa di un cacciatore e trovano un "arsenale da caccia" illegale. L'uomo era stato colto in flagrante nei giorni scorsi mentre svolgeva attività venatoria illecita. Sequestrati accessori per armi da caccia, trappole e centinaia di munizioni ma anche volatili abbattuti e trofei di animali. Trappole, balestre, torce e silenziatori applicabili ai fucili, centinaia di munizioni, polvere da sparo, un vero e proprio "arsenale da bracconaggio" è stato trovato e posto sotto sequestro dai Comandi Stazione Forestali di Pistoia e Sambuca Pistoiese e dalla Polizia Provinciale di Prato nell'abitazione di un cacciatore, in località Treppio nel comune di Sambuca Pistoiese. L'uomo era stato colto in flagrante nei giorni scorsi mentre cacciava fringillidi, specie protette di volatili, nella zona montana al confine tra le province di Prato e Pistoia. Il blitz delle Forze dell'Ordine è scattato alle prime luci dell'alba ed è lungo l'elenco dei mezzi vietati recuperati... Fonte: www3.corpoforestale.it

Read 0 Comments... >>
 

NEWS FLASH 29/30 novembre 2011 - CACCIA DI FRODO-BRACCONAGGIO

E-mail Stampa PDF

IN AGGIORNAMENTO...

NEWS FLASH 29/30 novembre 2011 - CACCIA DI FRODO-BRACCONAGGIO

30.11.2011 Faenza. Battuta di caccia con collari elettrici denunciata dal WWF. Uno dei tanto collari elettrici che si trovano in commercio. In Italia ne è proibito l'uso, ma non è vietata al venditaSpiacevole è stato l’esito della ronda delle guardie zoofile del WWF di Faenza all’interno del Parco Regionale “Vena del Gesso Romagnola”, zona protetta e dunque interdetta alla caccia. Alcuni cacciatori al di fuori dell’area in questione (probabilmente in attesa che il “battitore” stanasse la preda) si sono dati alla fuga così come l’uomo che vi si era addentrato assieme ai cani che non ha esitato ad abbandonare sul posto. Gli animali hanno preso tutti direzioni differenti fatta eccezione per una giovane segugia che festosa è andata incontro ai volontari del WWF. Al collo della cagnetta era presente un grosso, nonché illegale, collare elettrico. Li chiamano “collari educativi”, ma per il codice penale sono strumenti fuorilegge, che fanno scattare il reato di maltrattamento di animali prevedendo fino a un anno di reclusione e 15 mila euro di multa... Fonte: www.meteoweb.eu

30.11.2011  Nocera Inferiore (SA). Caccia con richiamo illegale, due persone denunciate. Usavano richiamo illegale: denunciati due cacciatori. I due utilizzavano un richiamo illegale allo scopo di attirare volatili. Sono stati sorpresi dalle guardie ambientali del WWF e dai carabinieri e sono stati denunciati all'autorità giudiziaria. Sequestrati due fucili da caccia Avevano sistemato un richiamo illegale con un verso registrato e uno zimbello in una gabbia a fare da esca per altri volatili: sono stati però sorpresi dalle guardie ambientali del WWF e dai carabinieri. E' accaduto a Nocera Inferiore... Leggi tutto: www.salernotoday.it

30.11.2011 Lequile (LE) Beccato col fucile nell'oasi protetta. Denunciato bracconiere. Un uomo di San Pietro in Lama è stato sorpreso in flagranza durante la notte dagli agenti della Forestale di Lecce, impegnati in quel momento in una operazione di controllo del territorio contro il bracconaggio. Come se nulla fosse, come se non si trovasse con la sua carabina all'interno di un'oasi per la protezione della fauna. Ed era lì, all'interno dell'Oasi "Li Belli", nei pressi del Bosco Ranti, Comune di Lequile, a cacciare, in tutta tranquillità. Fortunatamente, invece, il cacciatore, un uomo di San Pietro in Lama, è stato sorpreso in flagranza durante la notte dagli agenti della Forestale di Lecce, impegnati in quel momento in una operazione di controllo del territorio finalizzata all'antibracconaggio. All'uomo sono stati sequestrati fucile e cartucce ed è stato quindi denunciato... Leggi tutto: www.lecceprima.it

29.11.2011 Cuneo. Controllati 100 cacciatori, elevati verbali per più di 1.000 euro: ecco il lavoro degli agenti del WWF. Soltanto nell’ultimo fine settimana sono stati elevati 3 verbali per inosservanza delle distanze minime da strade e case, e per mancata annotazione sul tesserino regionale, dei capi abbattuti. Nei giorni scorsi il Nucleo Operativo Provinciale di Vigilanza del WWF ha ulteriormente intensificato i controlli sull’venatoria che è, attualmente, in pieno svolgimento. Dall’inizio della stagione, sono stati sottoposti al controllo un centinaio di cacciatori ed elevate sanzioni per più di 1.000 euro in seguito all’accertamento di alcune violazioni... Fonte: www.targatocn.it


Read 0 Comments... >>
 

NEWS FLASH 27/28 novembre 2011 - CACCIA DI FRODO-BRACCONAGGIO

E-mail Stampa PDF

IN AGGIORNAMENTO...

NEWS FLASH 27/28 novembre 2011 - CACCIA DI FRODO-BRACCONAGGIO

28.11.2011 Nuoro: arrestato giovane di Orgosolo. Fucile in auto, l'amico si è dato alla fuga. Due persone a bordo di un fuoristrada Toyota, fermate per un controllo da una pattuglia del Corpo forestale nel Supramonte, hanno tentato la fuga con l'auto, che poi è stata abbandonata. Uno dei due, A.T., venticinquenne di Orgosolo, proprietario dell'auto, è riuscito a fuggire, rendendosi irreperibile, mentre l'altro, un compaesano di 32 anni, P.R., è stato bloccato e arrestato. Nel fuoristrada... Fonte: www.unionesarda.it

28.11.,2011 WWF: in provincia di Brescia bracconaggio scatenatoLa denuncia dopo due casi scoperti a Manerbio e a Chiari dalle guardie dell'associazione ambientalista. In uno dei casi il bracconiere sparava direttamente dall'auto in movimento utilizzando un richiamo manuale per attirare i passeriformi. Nel comune di Manerbio le Guardie Wwf, controllando un appostamento temporaneo per la caccia ai piccoli uccelli, hanno scoperto l'abbattimento di 4 verdoni (specie protetta). Il giovane armato che occupava il capannino è risultato privo di licenza di porto fucile. E' stato subito denunciato dalla polizia Provinciale, intervenuta sul posto, per porto abusivo e abbattimento di specie protette. Denunciato anche il padre proprietario dell'arma per omessa custodia.... Fonte: www.bresciatoday.it

28.11.2011. LOMBARDIA. WWF: bracconaggio scatenato nel weekend. Quello che si è appena concluso è stato un weekend all'insegna di gravissimi episodi di bracconaggio scoperti dalla Guardie Giurate del Wwf Italia nelle province di Milano e Brescia. A farne le spese sabato in provincia di Milano un esemplare di sparviere, specie particolarmente protetta. Le guardie venatorie del Wwf durante il servizio di vigilanza nel comune di Mediglia (all'interno del Parco Agricolo Sud di Milano) hanno sorpreso un cacciatore del luogo che aveva abbattuto e messo in carniere il rapace - tutelato dalla Legge 157/92... Fonte: www.vita.it

27.11.2011. MILANO. Rapace nel carniere, fucile sequestrato a cacciatore. Nel carniere, assieme alle gallinelle d' acqua abbattute, perché la legge sulla caccia lo consente, aveva nascosto anche uno sparviere, che come tutti i rapaci è una specie «particolarmente protetta».L' uomo, sorpreso a cacciare specie non consentite non lontano da Mediglia, nel Parco Agricolo Sud, è stato denunciato alla Procura di Lodi. Se fossimo negli Stati Uniti, per aver abbattuto uno sparviere sarebbe finito dietro le sbarre. Invece, se la potrà cavare pagando un' ammenda da 800 a 2 mila euro. Riavrà il fucile e dal giorno dopo potrà tornare ad impallinare rapaci.... Fonte: http://archiviostorico.corriere.it

27.11.2011. NEGRAR (VR). Gufo reale abbattuto da un bracconiere. Gli hanno sparato ma poi non sono più riusciti a trovarlo. L'animale, soccorso da Verdeblù, si sta riprendendo. «La cosa peggiore che mi capita mentre studio i gabbiani dell'Adige, magari mentre li sto contando, è che qualcuno arrivi e batta le mani facendo alzare lo stormo», diceva il maggior studioso degli uccelli veronesi, lo scomparso dottor Paolo De Franceschi. A Maurizio Sighele e Corrado Zanini, fra i più attivi ricercatori scientifici di Verona Birdwatching, succede di peggio: ai grandi gufi reali - che stanno studiando in Lessinia e in Valpolicella - sparano.
È accaduto nei boschi di Negrar, dove è stato trovato un gufo reale abbattuto a fucilate da qualche bracconiere. Ora si trova ricoverato a Castel D'Azzano... Fonte: www.larena.it


Read 0 Comments... >>
 

NEWS FLASH 24/26 novembre 2011 - CACCIA DI FRODO-BRACCONAGGIO

E-mail Stampa PDF

IN AGGIORNAMENTO...

NEWS FLASH 24/26 novembre 2011 - CACCIA DI FRODO-BRACCONAGGIO

26.11.2011 Cagliari. "Cagliaritani non consumate le grive". Appello anti bracconaggio della Lipu col quale la LIPU-Birdlife Italia, in vista delle prossime festività, invita a non impiegare, nel piatto Pillonis de Taccula, i tordi uccisi dai bracconieri... Fonte: www.unionesarda.it

26.11.2011 Capoterra (CA), 500 trappole per uccelli. Volontari Lipu minacciati dai bracconieri. Più di 500 trappole per uccelli e quattro lacci metallici per la cattura di cinghiali e piccoli animali sono state rimosse dai sentieri della macchia mediterranea a Capoterra. Ne dà notizia la Lipu, denunciando di aver subito gravi minacce da parte di alcuni bracconieri."Vi faremo un attentato se non ve ne andate da qui, siete fortunati che ci sono i Carabinieri", avrebbero detto ai volontari... Fonte: www.unionesarda.it

26.11.2011 Brescia. Bracconieri in azione in Valcamonica. Giunti presso il Centro di Recupero degli Animali Selvatici del Parco dell’Adamello di Paspardo quattro rapaci: una civetta, una poiana e due sparvieri. Tutti vittime presentavano lesioni da arma da fuoco. Nel caso della Civetta, proveniente da Cerveno, e di uno Sparviere, proveniente da Sellero, le lesioni erano purtroppo incompatibili con una ripresa accettabile delle funzionai vitali, per cui è stato necessario sottoporli a eutanasia. La poiana... Fonte: www.adamellonews.com

25.11.2011 Frosinone, guerra al bracconaggio. La Polizia provinciale ha scoperto e sequestrato una trappola per istrici. Una vera e propria guerra quella che gli uomini della Polizia Provinciale, agli ordini del Comandante Massimo Belli, hanno innescato contro il bracconaggio. Questa sera hanno messo a segno l’ennesimo colpo, solo l’ultimo di una sequenza ormai costante che va avanti da circa un anno. Nelle campagne di Boville Ernica, in un bosco di località “La Scrima”... Fonte: www.romaregione.net

25.11.2011 Valnerina (PG) A caccia di frodo nel Parco: denunciati due bracconieri nursini. Uno di loro è già noto alla Forestale per reati simili.A caccia nel parco nazionale dei monti Sibillini, e per di più di martedì. Beccati dal Corpo Forestale dello Stato due bracconieri residenti a Norcia, che martedì scorso, 22 novembre, avevano pensato bene di andarsene a caccia all'interno del Parco Nazionale. A. C. e V. F, queste le loro iniziali... Fonte: www.spoletonline.com

25.11.2011 LIPU: Ennesimo atto di bracconaggio nell’Agrigentino: ferita un’altra Aquila minore. Sono arrivate anche quest’anno, e in discreto numero, in continuità con un fenomeno che si ripete ormai da qualche anno: sono le Aquile minori, bellissimi rapaci provenienti da varie zone dell’Europa (Penisola Iberica, Francia ma anche dai Paesi dell’Est) per svernare in Italia e in particolare al Sud. In Sicilia si trovano un po’ ovunque, e purtroppo anche qui spesso cadono vittime di assurdi episodi di bracconaggio, tanto più vili e ingiustificabili in quanto diretti contro una specie rigidamente protetta... Fonte: http://agrigentoweb.it

25.11.2011 Prato: scoperto e sequestrato un arsenale per il bracconaggio. Un nuovo grosso colpo all’attività illegale di bracconaggio è stato messo a segno nei giorni scorsi dalla polizia provinciale di Prato e del Corpo forestale di Pistoia. L'indagine, condotta dalla polizia pratese e proseguita su disposizione della Procura della Repubblica di Prato, ha portato alla perquisizione dell'abitazione di un cacciatore residente a Treppio, nel Comune di Sambuca Pistoiese... Fonte: www.toscananews24.it

25.11.2011 Settimo Milanese, Vighignolo, bracconieri hanno ammazzato 37 uccelli protetti. Hanno usato richiami illegali e hanno fatto strage di uccelli protetti. L’operazione è stata eseguita dalla La Polizia Provinciale a Settimo Milanese, presso Vighignolo, su segnalazione delle guardie volontarie del WWF... Fonte: www.cronacamilano.it

25.11.2011 Cazzago San Martino (BS): il bracconiere col pettirosso morto in tasca. Il fatto è accaduto ieri a Cazzago San Martino. Durante un controllo del Corpo Forestale dello Stato, nelle tasche della giacca di un cacciatore sono stati trovati un pettirosso e sei Migliarino di palude. Il Comando Stazione Forestale di Iseo ha fermato un bracconiere intento a cacciare avifauna migratoria in località Cappella dei Dispersi... Fonte: www.bresciatoday.it

24.11.2011 La Spezia, sequestrato corno di rinoceronte messo all’asta da un privato a un prezzo base di 8 mila euro è stato sequestrato dagli agenti del Servizio Cites di Genova e della Spezia del Corpo Forestale. Il corno, lungo 74 centimetri con una base di 20, era sprovvisto della certificazione comprovante l’origine legale. Il legittimo proprietario e il titolare della Casa d’Aste sono stati segnalati all’Autorità giudiziaria... Fonte: www.ilsecoloxix.it

24.11.2011 Accettura (MT). Fenomeni di bracconaggio in territorio di Accettura. Rinvenuto un cinghiale colpito a morte. Nel corso del quotidiano servizio di repressione del fenomeno del bracconaggio, il 23 novembre Agenti della Polizia Provinciale, allertati da alcuni spari, perlustravano la zona denominata “Acqua della Verna”, all'interno del Parco Regionale di Gallipoli Cognato, in territorio di Accettura, alla ricerca dei bracconieri, che tuttavia si davano a precipitosa fuga.... Fonte: www.sassiland.com

24.11.2011 Treviso. Appello del presidente della Provincia: "PROPRIETARI DEI TERRENI DENUNCINO SE TROVATO STRUMENTI DEI BRACCONIERI", dopo il caso del guardia caccia aggredito a Maser. Un invito ai proprietari ed agli affittuari di fondi agricoli a denunciare il ritrovamento di "mezzi o strumenti di caccia proibita" è stato rivolto oggi dal presidente della Provincia di Treviso, Leonardo Muraro, a margine delle minacce ricevute ieri da una guardia venatoria da parte di un bracconiere armato di forcone. ... Fonte: www.oggitreviso.it

24.11.2011 Ravenna. Polizia provinciale in Kajak ferma bracconiere. Sopralluogo notturno alla Baiona, beccato cacciatore con licenza fresca. Un bracconiere è stato beccato ieri notte nella pialassa Baiona durante un servizio antibracconaggio notturno. Le buone condizioni meteo, vento teso ma assenza di foschia e nebbia, hanno agevolato il lavoro degli agenti, intervenuti con quattro pattuglie disposte sia a terra che sulle imbarcazioni di servizio tra cui un natante a motore e un kajak...Fonte: www.romagnanoi.it (foto RomagnaNoi)

24.11.2011 «Stiamo cancellando quel lumicino di biodiversità che ci è rimasto». Tra ricorsi al Tar e nuove decisioni locali continua la battaglia tra animalisti, associazioni, cacciatori, Provincia e Regione. Dopo le prime repliche della Lega Nord, la parola a LAC e LIPU: "Rischio estinzione". Tradizione e innovazione, cacciatori e animalisti, associazioni e Provincia mai come prima gli uni contro gli altri nella lotta tutta bresciana che coinvolge la caccia, i richiami vivi e la cattura degli uccelli. Alla fine di ottobre la Lega Abolizione Caccia LAC aveva presentato una nuova istanza al Tar, pochi giorni fa la riunione in seduta straordinaria e la nuova decisione di conferma del decreto di sospensione della delibera provinciale che aveva autorizzato... Fonte: www.bresciatoday.it

24.11.2011. UMBRIA. BRACCONAGGIO: OLTRE 600 CACCIATORI DI CINGHIALE CONTROLLATI DALLA FORESTALE IN UMBRIA. Ottanta le sanzioni amministrative accertate per un valore economico di circa 7mila euro e otto le persone denunciate per caccia con mezzi non consentiti. Oltre 600 cacciatori di cinghiale sono stati controllati nei giorni scorsi dal personale del Corpo forestale dello Stato nel corso di una capillare indagine sull'attività venatoria nell'intera regione Umbria. Circa 80 le squadre di caccia al cinghiale poste sotto controllo, 80 le sanzioni amministrative accertate per un valore economico stimato intorno ai 7 mila euro e 8 le persone denunciate alla Procura della Repubblica per caccia con mezzi non consentiti. I responsabili sono stati trovati con... Fonte: Ufficio stampa dell'Ispettorato generale del Corpo forestale dello Stato http://www3.corpoforestale.it


Read 0 Comments... >>
 

NEWS FLASH 21/23 novembre 2011 - CACCIA DI FRODO-BRACCONAGGIO

E-mail Stampa PDF

IN AGGIORNAMENTO....

NEWS FLASH 21/23 novembre 2011 - CACCIA DI FRODO-BRACCONAGGIO

23.11.2011 Careggine (LU). Bracconieri sorpresi nel parco delle Apuane. Il Corpo Forestale ha sorpreso quattro bracconieri all'interno del Parco Regionale delle Alpi Apuane che avevano appena ucciso un cinghiale.... Fonte: www.noitv.it

23.11.2011 Brescia. Bracconieri bresciani in attività «in trasferta». Alcuni bracconieri bresciani sono stati protagonisti in questi giorni di denunce e sequestri nelle provincie di Pavia e Milano, ma anche nel Biellese e nel Cuneese, su segnalazione delle polizie provinciali, della Lega per l'abolizione della caccia e del Wwf. Nel pavese, la scorsa settimana gli agenti della polizia provinciale hanno sequestrato circa 150 richiami vivi vietati, sei richiami elettroacustici e 15 fucili, comminando sanzioni amministrative per circa 20 mila euro a un gruppo di valtrumplini in trasferta provenienti da Concesio, Gardone, Lumezzane, Pezzaze e Villa Carcina, e sorpresi a violare la legge nei territori di Pavia, Vigevano e Voghera...Fonte: www.bresciaoggi.it

22.11.2011 Trento. Caccia, denunce e sequestri di trofei illegali. Operazione di carabinieri e forestale in Fiemme e Fassa, denunce e sequestri di trofei illegali. Raffica di controlli nel mondo della caccia. Nell'ambito dell'attività di controllo della pratica venatoria, tra martedì 15 e venerdì 18 novembre, sono state effettuate delle verifiche nel territorio del Distretto Forestale di Cavalese ... Fonte: http://trentinocorrierealpi.gelocal.it

22.11.2011 Brescia: da due mesi con la licenza di caccia, abbatte specie protette. Intervento delle Guardie volontarie del WWF. Ormai è nella categoria, ovvero è tra i cacciatori, e ce lo terremo chissà per quanto tempo, questo nonostante già al primo controllo il suo carniere presentava solo specie protette... Fonte: www.geapress.org

21.11.2011 Linosa (AG), falco pescatore ferito da una fucilata. Un raro esemplare di falco pescatore è stato trovato a Linosa ferito da una colpo di fucile ad un'ala. Il rapace è stato portato al direttore della riserva naturale del Wwf di Torre Salsa, Alessandro Salemi, che lo ha consegnato ai responsabili del centro di recupero della fauna selvatica di Cattolica Eraclea (Ag). L'uccello sarà sottoposto ad un intervento di microchirurgia.... Fonte: www.gds.it

21.11.2011 Canterno (FR) - due cormorani uccisi dai bracconieri. Un'azione veramente delinquenziale quella di alcuni bracconieri che hanno collocato nel lago di Canterno delle trappole per catturare gli uccelli acquatici. Le trappole sono state scoperte dalla Polizia provinciale, allertata dai volontari dell'associazione Carp Fishing che stavano effettuando delle operazioni di ripulitura delle sponde del lago. I volontari hanno trovato due cormorani morti per soffocamento perché rimasti impigliati in fili di nylon utilizzati in quelle trappole. Fonte: www.dimmidipiu.com

Bracconaggio: uccidono cinghiale, due denunce21.11.2011 L'Aquila - uccidono cinghiale, due denunce. Il Corpo forestale dello Stato a Fontecchio e Barisciano ha denunciato per bracconaggio due uomini di Fagnano Alto (B.P., 63 anni, e V.A., 28 anni). I due, dopo essere stati fermati dalla Forestale, sono stati accusati di aver ucciso a colpi di fucile un cinghiale in un'area interdetta alla caccia. Dopo il fermo sono anche stati trovati in possesso, oltre che del fucile, anche di un coltello a serramanico. Fonte: www.ilcapoluogo.com

21.11.2011 Ascoli Piceno -  Lotta al bracconaggio: l'appello della Provincia. Azioni fuori legge e molto pericolose per la sopravvivenza della fauna selvatica. Per contrastare l’increscioso fenomeno del bracconaggio, l’Amministrazione Provinciale invita tutti i proprietari e gli affittuari dei terreni agricoli delle aree interessate ad avvisare prontamente il Corpo della Polizia Provinciale in caso di rinvenimento di mezzi o strumenti (lacci, laccioli, trappole, richiami acustici elettronici, ecc) di caccia proibita che, proprio la scorsa settimana, hanno fatto vittima uno splendido esemplare di lupo imprigionato (e poi deceduto) in una trappola posizionata con frode dai bracconieri.... Fonte: www.picusonline.it

Due esemplari di gheppio tenuti in gabbia

21.11.2011 Petacciato (CB) - Due esemplari di gheppio tenuti in gabbia. Gli esemplari rinvenuti a Guglionesi dagli uomini del Comando Provinciale del Corpo Forestale del Comando Stazione di Petacciato Scalo all’interno di una proprietà privata.La persona che illecitamente deteneva gli esemplari di falconidi è stata denunciata alla competente Procura della Repubblica di Larino e i volatili - un esemplare maschio e una femmina sottonutriti e con problemi all’apparato alare... Fonte: www.termolionline.it

21.11.2011 Da Udine a Salerno: tre volte il fucile puntato contro – preoccupante escalation contro le guardie venatorie. In provincia di Udine esploso un colpo di fucile, a Salerno denunciati due cacciatori.Minacce a mano armata ed in almeno un caso, l’esplosione di un colpo di arma da fuoco nei confronti delle Guardie della Provincia di Udine. In ordine cronologico, i primi due casi sono avvenuti la scorsa settimana in provincia di Salerno... Fonte: www.geapress.org

Read 0 Comments... >>
 


Pagina 5 di 60
Banner