Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

NEWS FLASH SETTEMBRE 2012 - CACCIA DI FRODO

E-mail Stampa PDF

NEWS settembre 2012 - CACCIATORI DI FRODO/BRACCONAGGIO

Questa è una breve raccolta di occasionali rassegne stampa nel mese di settembre.

IN AGGIORNAMENTO...

 

In possesso di cardellini, denunciato bracconiere. 29 settembre 2012 - Afragola - Continua il controllo contro la detenzione illegale di uccelli protetti ad Afragola. È stato, infatti, denunciato ieri mattina un bracconiere per detenzione illegale di cardellini. Questa volta l’operazione è stata condotta dal Comandante della stazione dei Carabinieri di Afragola con il personale operante, App. Vittiglio R., CSR Sparaco F., congiuntamente alle Guardie Zoofile dell’EMPA (Ente Mediterraneo Protezione Animali)....LEGGI TUTTO ALLA FONTE: www.campanianotizie.com

Massa Lubrense (NA) – coltivazione di bracconieri.
29 settembre 2012 - Maxi sequestro delle Guardie WWF e del Corpo Forestale dello Stato – si sarebbero dovuti trovare "orti sociali". Geapress – Avrebbero dovuto esserci “orti sociali”, pure finanziati con un progetto europeo. L’Oasi di Monte di Torca, nei promontori rocciosi di Massa Lubrense (NA), è stata invece seminata da cavi elettrici e impianti interrati per la caccia illegale....LEGGI TUTTO ALLA FONTE: www.geapress.org

Caserta – la Terra dei Mazzoni – bracconaggio sopra i rifiuti e i veleni sui Decreti di Guardia
29 settembre 2012 - Fonte: Geapress – Caserta e il comprensorio di Castel Volturno. In Terra dei Mazzoni può avvenire di tutto. Secondo Saverio Mazzarella, dirigente delle Guardie Zoofile Venatorie dell’A.T.A.A., le istituzioni starebbero a guardare. Bracconieri e non sempre senza porto d’armi uso caccia (vedi articolo GeaPress) che si rendono responsabili, di giorno come di notte, di vere e proprie mattanze di uccelli acquatici.....LEGGI TUTTO ALLA FONTE: www.geapress.org

Salvato cinghiale intrappolato dai lacci 28 Settembre 2012 - Rieti - Salvato dagli agenti forestali di Contigliano un maestoso esemplare di cinghiale rimasto intrappolato in laccio teso dai bracconieri, in località Case Sparse di Rieti.Immobilizzato da un cordino d’acciaio, avrebbe trovato una morte atroce se alcuni passanti, incuriositi dai rumori e dallo sbuffare dell’animale che provenivano da una zona nascosta da fitta vegetazione, non avessero fatto l’amara scoperta... LEGGI TUTO ALLA FONTE: Il Messaggero

Barletta, bracconieri a caccia di quaglie: ritrovati nell’agro cittadino richiami vietati
28 settembre 2012 - A seguito dell’intensificarsi dei controlli, per l’avvio dell’ annuale stagione venatoria, le guardie particolari giurate del Nucleo di vigilanza ittico-faunistica, ambientale ed ecologica di Barletta, hanno scoperto nel corso di operazione notturne che nell’agro barlettano erano occultati quattro richiami elettromagnetici vietati (funzionanti ed incustoditi) riproducenti il verso della quaglia (Coturnix coturnix).....LEGGI TUTTO ALLA FONTE: bat.ilquotidianoitaliano.it

Parco Sirente Velino – bracconiere tenta di investire pattuglia Forestale
28 SETTEMBRE 2012 - Concitati momenti nel cuore della notte - aperta la caccia alla macchina con il fanale infranto...Si trattava di un fuoristrada al quale i Forestali, hanno subito intimato l’alt. A quanto pare nel mezzo doveva esserci solo il guidatore il quale, notati i Forestali, non ha esitato a premere il pedale dell’acceleratore con l’intento di investirli.... FONTE: www.geapress.org

Scarcerato il boscaiolo accusato di bracconaggio. 27 settembre 2012 - Tambre. Il giudice Cozzarini ha convalidato l’arresto del 48enne indagato dalla procura per detenzione abusiva di un’arma usata per la caccia di frodo. Da tempo gli uomini del Corpo forestale dello Stato avevano il fiato sul collo del boscaiolo di Tambre, 48 anni, arrestato tre notti fa per detenzione illegale di una pistola modificata.Due, principalmente, le ragioni della scarcerazione: la sostanziale incensuratezza del boscaiolo e la non pericolosità. L’arma, infatti, la deteneva per il bracconaggio, non per usarla contro le persone....(!!!)... FONTE: corrierealpi.gelocal.it

Caccia a cinghiale vietata, denunciato
24 settembre 2012 - Terni. Un 70enne di Amelia, dalla polizia provinciale di Terni. Un 70enne amerino è stato denunciato a piede libero dalla polizia provinciale di Terni dopo essere stato sorpreso in flagranza di reato mentre utilizzava lacci per la cattura di cinghiali in periodo vietato. Il settantenne è risultato essere inoltre recidivo per aver commesso in passato analoghi reati. Rischia una nuova ammenda fino a 1.549 euro..LEGGI TUTTO ALLA FONTE: ANSA.it

Presta il fucile al fratello senza porto d'armi: due denunce a Montaperto. 24 settembre 2012 - Il 73enne è stato fermato dai militari dell'Arma in contrada Zuccarello, dove stava effettuando una battuta di caccia. Alla richiesta dei documenti necessari, però, l'anziano ha spiegato che il fucile era del fratello e che lui non aveva il porto d'armi.....LEGGI TUTTO ALLA FONTE: www.agrigentonotizie.it

Nuoro, denunciati due bracconieri. Tra loro capogruppo Pd in Comune. 23.09.2012 - Antonello Canu, 53 anni, medico e capogruppo Pd nel consiglio comunale di Nuoro, è stato sorpreso dalla Forestale mentre cacciava in un’area protetta. E’ stato denunciato insieme al compagno di battuta: un noto imprenditore di Oliena: Salvatore Bassu, i quali, dopo aver abbattuto abusivamente un esemplare di cinghiale sono stati fermati e denunciati, in flagranza di reato, dagli agenti del Corpo forestale della Stazione di Nuoro e del Nucleo investigativo di polizia giudiziaria. Il fatto e’ accaduto nelle campagne intorno a Nuoro, in località Caparedda. L’Ispettorato dipartimentale delle Foreste aveva predisposto un servizio di prevenzione antibracconaggio nell’Oasi di Protezione faunistica del Monte Ortobene. Dopo aver sequestrato l’esemplare di fauna selvatica abbattuto abusivamente e le armi, legalmente detenute, i due sono stati denunciati per bracconaggio in tempo e zona di divieto ...LEGGI TUTTO ALLA FONTE: http://gruppodinterventogiuridico

Cuneo – i bracconieri travestiti da Guardia Caccia. Intervento dei Carabinieri del Comando Stazione di Govone. 12 settembre 2012 - Fonte: Geapress – I Carabinieri del Comando Stazione di Govone (CN), sospettano che trattasi di bracconieri. Erano però vestiti di tutto punto per eludere i controlli. L’escamotage messo in atto, infatti, ha dell’incredibile. Guardie Venatorie, hanno dichiarato ai Carabinieri. Guardia Caccia addirittura appartenenti alla Provincia di Cuneo. Il tutto con corredo di tenuta mimetica verde molto simile .....LEGGI TUTTO ALLA FONTE: www.geapress.org

 

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner