GEAPRESS – Li hanno scovati di notte, pronti ad appostarsi per uccidere la fauna selvatica a nord del Sulcis, in Sardegna. I Forestali del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale (NIPAF) di Cagliari e della Stazione Forestale CFVA di Villacidro (VS) sono intervenuti in località Gutturu Forru nel complesso forestale di Monti Mannu. I bracconieri stavano piazzando i famigerati cappi in filo metallico con il quale rimangono imprigionati i cinghiali e, più a sud, il rarissimo cervo sardo. Il fucile aveva finanche la matricola abrasa. Durante le perquisizioni domiciliari trovati i mezzi di cattura illegale, munizioni e le esche per attrarre gli animali selvatici.


Read 0 Comments... >>