Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

DOSSIER AVC 2013-2014 - STORIE DI ORDINARIA FOLLIA E VIOLENZA

E-mail Stampa PDF
Indice
DOSSIER AVC 2013-2014 - STORIE DI ORDINARIA FOLLIA E VIOLENZA
RASSEGNE STAMPA
Tutte le pagine

*la pubblicazione dei testi e dei dati raccolti dall'Associazione Vittime della caccia, implica obbigatoriamente la citazione della fonte stessa. Grazie - ASSOCIAZIONE VITTIME DELLA CACCIA - Copyright © Associazione Vittime della Caccia


 

DOSSIER VITTIME CACCIA 2013/2014

 

STORIE DI ORDINARIA FOLLIA

AMBITO VENATORIO ed EXTRAVENATORIO

 

Periodo di osservazione: L'arco della stagione venatoria conclusa, dal 1 settembre 2013 al 30 gennaio 2014, ovvero cosa è accaduto in nemmeno 5 mesi.

CRITERIO DI RICERCA ADOTTATO: La seguente Raccolta contempla quei casi che non riguardano fatti di sangue ma configurano la premessa ad un potenziale ed altamente probabile epilogo tragico del fatto medesimo. I casi in questione sono meritevoli di attenzione quanto quelli che portano ai dati per morti e feriti, in quanto vi sono gli stessi presupposti che possono determinare con alta probabilità gli stessi tragici epiloghi, chiamati incidenti e che solo un colpo di fortuna ha evitato. I dati raccolti in questa sezione riguardano l'età dei responsabili di atti offensivi e minacciosi verso altre persone, i contesti e gli ambiti in cui avvengono. Per motivi di privacy le testimonianze e richieste di aiuto arrivate ad AVC non possono rientrare in questa raccolta ed essere pubblicate.

Per “ambito venatorio” si intende lo spazio in cui si svolgono battute di caccia, pertanto, le vittime conteggiate in tale contesto sono coloro che hanno subito lesioni, determinate da fucilate, durante azioni di caccia.

Per "ambito extravenatorio" s’intende lo spazio al di fuori delle battute di caccia e l'insieme dei tragici eventi derivanti dall'uso di armi da caccia, da parte di chi è legittimato a detenerne ad uso venatorio. Diversi sono i luoghi fisici e le dinamiche all'interno dei quali tali eventi accadono: il cacciatore che pulisce l’arma carica in casa, l'epilogo di violenza domestica, liti familiari o di vicinato, raptus improvvisi, malattie geriatriche e depressioni o altre forme psicotiche..

I seguenti dati costituiscono una panoramica parziale sul fenomeno della violenza venatoria, in quanto scaturiscono da rassegne stampa intercettate occasionalmente.

-oOo-

->>>TORNA ALL'INDICE DEL DOSSIER http://www.vittimedellacaccia.org/component/content/article/42-dossier/3057-dossier-vittime-della-caccia-20132014-indice-e-premessa.html

 

-oOo-

DOSSIER VITTIME DELLA CACCIA - STAG. 2013-2014 –STORIE DI ORDINARIA FOLLIA – TRAGEDIE SFIORATE



 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner