Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

DOSSIER VITTIME CACCIA-2018-2019-GLI ANIMALI

E-mail Stampa PDF
Indice
DOSSIER VITTIME CACCIA-2018-2019-GLI ANIMALI
Animali Domestici
Fauna Selvatica
Tutte le pagine

Offriamo questi focus gratuitamente. Rispetta il nostro lavoro, cita sempre la fonte quando usi/pubblichi i dati AVC o parti del Dossier. Grazie -

-oOo-

ASSOCIAZIONE VITTIME DELLA CACCIA -

DOSSIER VITTIME DELLA CACCIA

STAGIONE VENATORIA 2018-2019

- GLI ANIMALI VITTIME -

 

Le armi da caccia non fanno distinzione tra specie cacciabili e quelle protette, animali d'affezione compresi.

Quanto emerge dalle rassegne stampa relative alla stagione venatoria 2018/2019 è purtroppo la solita mattanza di animali uccisi o feriti: cani, gatti, cavalli, capre... persino un pavone. E parliamo solo dei domestici.... Ed è da intendersi come quadro riduttivo , benchè agghiacciante, visto che quasi niente viene denunciato e poco riportato sui media.

Incuranti del rispetto delle distanze minime di sicurezza, i cacciatori arrivano a sparare a pochi metri da recinzioni private, giardini puntando l'arma su cani, gatti, cavalli... su tutto ciò che è vita.

Passeggiare tra i boschi e le campagne coi propri animali significa ritrovarsi alla mercè di coloro che al primo fruscio premono il grilletto. Follia e non solo!
C'è poco da stare tranquilli quando gente armata confonde (confonde?) un animale d'affezione con una preda da colpire.

Viene voglia di chiedere: Ma chi vi ha dato la licenza? A tutto questo si aggiunga l'azione delittuosa del bracconaggio, una piaga che anche questa stagione venatoria ci obbliga a denunciare e a chiedere che venga repressa con più veemenza e maggiori controlli su tutto il territorio.

L'uccisione e la detenzione di specie selvatiche protette, l'uso di trappole in cui possono finire e finiscono tanti animali: anche questo è caccia, checchè ne dica il mondo venatorio.
E allora ricordiamoci dei tanti senza voce vittime di questa barbara pratica, la caccia, e del dolore e del vuoto che la loro morte ha recato in coloro che amorevolmente  si sono presi cura di loro:
"... dei gatti randagi da Massarosa massacrati dalle doppiette in puro stile Far West;del micio di Coreglia trovato intrappolato e agonizzante in una tagliola di quelle usate per la caccia;di Aron, il cane colpito e ucciso da un fucile da caccia nel Torinese durante una passeggiata in collina; di Martina,la capretta di Vobarno sbranata dai cani in battuta al cinghiale;di Summer il cavallo ucciso nel suo recinto dai bracconieri; di Zampina, la gattina ferita a morte da un cacciatore; del lupo avvelenato a Montevergine... tutti riportati di seguito..."

-oOo-


- ANIMALI DOMESTICI
- FAUNA SELVATICA

-oOo-

TORNA ALL'INDICE

VAI A>>>ANIMALI DOMESTICI



 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner