Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Deroghe

Il Presidente del Tar blocca la caccia in deroga in Veneto

E-mail Stampa PDF

DEROGHE

Il Presidente del Tar blocca la caccia in deroga in Veneto

Il Presidente del Tar Veneto blocca fino al 19 ottobre la delibera regionale sulla caccia in deroga approvata a settembre dalla Giunta Zaia. Accolto il ricorso della LAC. Andrea Zanoni: “Preludio alla bocciatura della delibera Zaia. Finalmente viene fatta giustizia. Adesso paghino Zaia e Stival ”

Il Presidente del Tar Veneto, con decreto n° 810/2011, ha sospeso la delibera regionale n° 1506 sulla caccia in deroga a specie protette accogliendo il ricorso della Lega per l'abolizione della caccia (LAC).

La delibera approvata il 20 settembre scorso dalla Giunta Zaia viene quindi sospesa fino al 19 ottobre, quando il collegio del Tar si riunirà per prendere una decisione finale....

Leggi tutto alla fonte: www.abolizionecaccia.it

-o-

TAR VENETO - DECRETO DI SOSPENSIONE DELLA CACCIA IN DEROGA (RIF. D.G.R. N°1506/2011)

 


Read 0 Comments... >>
 

Liguria - In regione Caccia allo storno, approvato il prelievo in deroga

E-mail Stampa PDF

Genova - Con 26 voti favorevoli, 5 contrari e 2 astenuti, la Regione Liguria ha approvato il prelievo in deroga sulla caccia allo storno in Liguria. Tra i contrari Maruska Piredda (Idv), Alessandro Benzi (Federazione della Sinistra), Giancarlo Giancarlo Manti (Pd), Aldo Siri e Lorenzo Pellerano (Liste civiche per Biasotti presidente).

A seguito di modifiche apportate in sede di commissione, in particolare con un emendamento proposto dai consiglieri Valter Ferrando e Alessio Cavarra, entrambi del Pd, il prelievo in deroga...

Leggi tutto alla fonte: www.ilsecoloxix.it


Read 0 Comments... >>
 

Firenze,Sequestrati 900 uccelli utilizzati come richiami vivi

E-mail Stampa PDF

Sequestrati 900 uccelli utilizzati come richiami vivi

La procura ipotizza il reato di detenzione di fauna selvatica in violazione della legge sulla caccia

Firenze, 22 settembre 2011- Agenti del corpo forestale dello stato hanno sequestrato oltre 900 uccelli, detenuti senza autorizzazione come richiami vivi: gli animali erano stati affidati dalla provincia di Firenze a circa 200 cacciatori che ne avevano fatto richiesta.

Il sequestro è stato disposto perché le leggi con cui la Regione aveva autorizzato i prelievi in natura di uccelli sono state dichiarate incostituzionali; pertanto, tutti i richiami sono detenuti in modo illegale.

Attualmente la procura della repubblica, che procede contro ignoti, ipotizza il reato di detenzione di fauna selvatica in violazione della legge sulla caccia. Secondo quanto spiegato, gli esemplari sequestrati saranno trasferiti al centro di recupero di Semproniano (Grosseto), gestito dal Wwf, dove saranno sottoposti a visita medica veterinaria.

Fonte: www.lanazione.it


Read 0 Comments... >>
 

UNIONE EUROPEA - INTERROGAZIONE SU CACCIA IN DEROGA in LOMBARDIA

E-mail Stampa PDF

“La Commissione europea intervenga urgentemente a fermare la caccia in deroga a specie protette, approvata dalla Regione Lombardia, facendo ricorso alla Corte di Giustizia Ue”.

Lo chiede in un'interrogazione il deputato europeo Andrea Zanoni.

“La Commissione intraprenda tutte le azioni necessarie per costringere la Regione Lombardia al rispetto delle precedenti sentenze della Corte di giustizia UE contro la caccia in deroga, compresa la possibilità di sanzioni pecuniarie”.

Sotto accusa la legge regionale della Lombardia n. 13 del 4 agosto 2011 che consente, in via ordinaria e senza alcuna possibilità di controllo, la caccia in deroga a specie protette (fringuelli, storni, peppole, pispole, frosoni) per quattro mesi.
Scheda di interrogazione Commissione Europea per Caccia in Deroga in Lombardia. Fonte: LAC


Read 0 Comments... >>
 

Legambiente Veneto contro la caccia in deroga

E-mail Stampa PDF

«Venezia dice sì. Ma chi pagherà le multe?»

Verona. Si è chiusa ieri la lunga vicenda estiva sulla caccia in deroga. Con una delibera portata in giunta dall'assessore alla caccia Daniele Stival, la Regione ha dato il via anche per la stagione venatoria 2011-2012 alla cosiddetta "caccia in deroga": dal 1° ottobre (25 settembre per il prispolone) a fine dicembre si potrà sparare a sei specie di uccellini: storno, fringuello, peppola, frosone, pispola e (ma solo fino al 30 ottobre) prispolone.
«La Delibera assunta dal governo regionale per permettere ai cacciatori veneti di abbattere uccelli protetti è illegittima». Questo il commento di Michele Bertucco, presidente di Legambiente Veneto....

Leggi tutto alla fonte: www.larena.it


Read 0 Comments... >>
 


Pagina 6 di 20
Banner