Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Eventi ed iniziative

CONFERENZA STAMPA-DOSSIER VITTIME CACCIA-2011-2012 - presentazione

E-mail Stampa PDF

ASSOCIAZIONE VITTIME DELLA CACCIA

CONFERENZA STAMPA

PRESENTAZIONE DEL DOSSIER VITTIME DELLA CACCIA

stagione venatoria 2011/2012

Giovedì 2 febbraio 2012 - ore 11,00

presso la Sala Stampa Nassiriya

Senato - Palazzo Madama - Roma

 

L'Associazione Vittime della caccia presenta il Dossier sulle vittime per armi da caccia a conclusione della stagione venatoria 2011-2012

Il rapporto annuale delle vittime riguarda la raccolta dati per l'ambito venatorio e l'ambito extravenatorio dei casi estrapolati dalle quotidiane rassegne stampa.

Il periodo di osservazione va dal 1 settembre 2011 al 31 gennaio 2012, ovvero l'arco dei cinque mesi della stagione venatoria 2011-2012, preaperture comprese. Non mancano anche dati annuali comparati.

 

Come ogni anno, il criterio di ricerca adottato riguarda i casi ascrivibili ad armi da caccia, non sono infatti conteggiati incidenti di altra natura, come è possibile verificare dalle fonti allegate.


Inoltre, i dati raccolti sono divisi per regioni e province; la comparazione con i numeri delle precedenti stagioni venatorie; i casi di 'ordinaria follia' venatoria nonché la raccolta di casi di minacce e tragedie sfiorate ad opera di legali detentori di licenza di caccia.

Abbiamo ritenuto utile anche estrapolare, dove possibile, l'età media di coloro che causano i cosiddetti 'incidenti di caccia': un nuovo significativo dato, un vecchio punto dolente di questa attività alquanto discutibile. Anzi, da abolire.

Il Dossier contempla anche una raccolta di gravi ed allarmanti episodi che vedono coinvolti minorenni nell'uso di armi da fuoco, vittime loro stessi della caccia e di una educazione sanguinaria, spesso trasmessa da genitori e parenti, gli stessi che li abituano ad impugnare un'arma e ad uccidere. E non mancano, purtroppo anche in questa stagione, i bambini feriti da armi da fuoco.

Non di minore rilevanza è la raccolta di alcuni dei (troppi) vergognosi e incivili casi di violenza venatoria su animali domestici, come dimostrano le cronache e le testimonianze dei cittadini stanchi di subire i soprusi della caccia ed indignati di dover assistere alle violenze dei cacciatori, per di più a casa propria. Persone disarmate e civili che invece pretendono dignità per sè stessi e per ogni essere vivente. Una sensibilità crescente rivendica il sacrosanto diritto a vivere in pace ed a svolgere serenamente i propri impegni quotidiani, invece di rischiare la pelle.

 

Nell'occasione, l'Associazione Vittime della caccia presenterà le sue proposte tese a contrastare l'emergenza sicurezza derivante dall'attività venatoria nei vari contesti.

 

Sono invitati i Giornalisti e gli Amici. Ai giornalisti verrà fornita una cartella contenente un cd con la versione integrale del Dossier e la versione ridotta in cartaceo.

 

IMPORTANTE: Il Dossier Vittime della caccia 2011-2012 (versione integrale) sarà on-line dalle ore 13 del giorno 3 febbraio sul sito www.vittimedellacaccia.org, scaricabile anche in pdf


Sono d'obbligo giacca e cravatta per gli uomini.

 

Per l'accredito, comunicare nome, cognome, associazione/testata giornalistica inviando una mail a: < Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. > e dal 30 gennaio è disponibile il 345 4579419.

 


Read 0 Comments... >>
 

Auguriamo a tutti voi che nel 2012 possiate realizzare i vostri sogni

E-mail Stampa PDF

Auguriamo a tutti voi che nel 2012 possiate realizzare i vostri sogni


Ci auguriamo che nel nuovo anno si possa concretizzare ciò che da tempo chiediamo: ABOLIZIONE DELLA CACCIA

 

Ricordiamoci che siamo solo una delle popolazioni su questa Terra e la Natura ci ha dotati della capacità di proteggerla e tutelare i suoi abitanti più indifesi. Contro la violenza e la cattiveria umana, per una umanità degna del senso più alto di questo sostantivo, fai la scelta giusta:
Scegli la VITA, contro la caccia e le altre crudeltà dell'uomo...

Lo Staff dell'Associazione Vittime della caccia


Read 0 Comments... >>
 

FA FREDDO: Come preparare le tortine per aiutare gli uccelli selvatici

E-mail Stampa PDF

Con i terreni coperti dalla neve e da uno strato di ghiaccio sia gli uccelli che i mammiferi faticano moltissimo a recuperare quel cibo che di norma trovano a terra – ha dichiarato Andrea Zanoni presidente della Lega per l’Abolizione della Caccia del Veneto – le temperature rigide sommate alla penuria di cibo risultano spesso fatali causando la morte di molti di questi animali. Se a questa situazione terribile si aggiungano anche i cacciatori si crea una situazione veramente disastrosa oltre che vergognosa e doppiamente barbara. Proprio per questo invitiamo i cittadini a segnalare eventuali abusi al Corpo Forestale e ad aiutare gli animali selvatici fornendo a terra, su aree pulite dalla neve, del cibo come arachidi; semi vari, semi di girasole, mele e apposite tortine per uccelli”.

La LAC (Lega abolizione della Caccia) invita le persone che hanno a cuore la sorte degli animali selvatici ed in particolare degli uccelli, stremati dal freddo e dall’impossibilità di reperire cibo in natura, a fornire loro degli alimenti, possibilmente naturali, come semi di girasole, semi vari come quelli messi in vendita per i canarini, riso, riso soffiato, uvetta passa, arachidi non cotti da appendere a dei rami, mele ed in mancanza di altro pare sbriciolato.

Si possono anche autoprodurre delle tortine per uccelli reperibili in negozi specializzati o facilmente realizzabili con appositi ingredienti naturali

Fonte:
Andrea Zanoni, Presidente LAC – Sez. Veneto - www.lacveneto.it

Come preparare le Tortine per gli uccelli

Ingredienti: 500 g circa di farina di frumento per dolci, 1 kg circa di farina per polenta di mais giallo, 500 g circa di zucchero (possibilmente grezzo), almeno 4 confezioni di margarina vegetale da 250 grammi.

Ingredienti facoltativi: uva passa, 1 o 2 mele tagliate a cubetti, fichi secchi tagliati a cubetti o strisce, 1 etto di semi di girasole, 1 bicchiere di riso crudo, 1 o 2 bustine di pinoli, una manciata  di riso soffiato (per cani).

Si mettono in una terrina tutti gli ingredienti con l’esclusione della margarina. Si mischia tutto in modo da creare un prodotto il più possibile omogeneo. A parte si mette in una pentola la margarina e la si scalda a fuoco medio fino alla sua completa fusione. Si versa la margarina fusa sopra nella terrina sopra il miscuglio. Si mischia il tutto con un cucchiaione o con le mani sino ad ottenere un impasto il più possibile omogeneo. Con le mani si formano delle tortine a forma di palla (evitare di comprimerle troppo)  che si mettono a raffreddare a parte.

Somministrazione
Le tortine vanno somministrate agli uccelli in luoghi non accessibili a cani e gatti perché appetitose anche per loro. Possibilmente vanno messe su davanzali, sopra i tetti, tra i rami degli alberi, ecc. Non appena qualche Pettirosso o Cinciarella si accorgerà della leccornia non mancheranno le successive scorribande di Passeri, Storni e Merli. Nelle giornate invernali di neve o gelo se si fornisce questo od altri alimenti per uccelli riduce o elimina la mortalità dei piccoli passeriformi che nell’arco di un inverno raggiunge anche il 70% di una sola popolazione.

 


Read 1 Comments... >>
 

Confermato il referendum sulla caccia in Piemonte

E-mail Stampa PDF

Confermato il referendum sulla caccia in Piemonte

Il referendum che si svolgerà in Piemontenella primavera 2012, è atteso da ben 24 anni, da quel lontano 1987 in cui un comitato che riuniva associazioni ambientaliste ed animaliste, raccolse le 60.000 firme necessarie a favore dell’ abrogazione di alcuni articoli della normativa allora vigente sulla caccia. Da quel momento le complicazioni burocratiche ed una continua opposizione di varie associazioni a favore dell’attività venatoria, hanno impedito questo voto popolare, ricorrendo a ben 9 tribunali affinchè i cacciatori potessero continuare a svolgere quell’attività che alcuni di loro definiscono “passione”, altri “sport” ma che rimane una delle pratiche più barbare ed ingiustificate del nostro paese. Il 23 novembre 2011 il Tar del Piemonte ha definitivamente chiesto alla Regione di indire il tanto atteso referendum, in una data compresa tra il 15 aprile ed il 15 giugno 2012. Se non lo farà entro il 25 gennaio dell’anno che sta per iniziare, verrà nominato un commissario ad acta dal Tar stesso, che deciderà autonomamente la data... Leggi tutto alla fonte: www.scienze-naturali.it


Read 0 Comments... >>
 

Animali liberi dalla schiavitù umana. La caccia: una crudeltà che non ha più senso.

E-mail Stampa PDF

COMUNICATO STAMPA DEL 30 NOVEMBRE 2011

Animali liberi dalla schiavitù umana.

La caccia: una crudeltà che non ha più senso.

Per info:

www.no-alla-caccia.orgwww.lav.it/sedi/verona - www.lacveneto.it

 

 

 


Read 0 Comments... >>
 

Iniziativa contro la caccia, Roma 12 novembre

E-mail Stampa PDF

EVENTI ED INIZIATIVE

Coordinamento Antispecista del Lazio - Iniziativa contro la caccia, in collaborazione con TerrAnomala. Presidio a carattere informativo e di sensibilizzazione, con proiezione di filmati, petizioni, volantinaggio, banchetti.

Roma, Piazza Del Popolo - sabato 12 novembre · ore 16.30 - 20.00


SEGUI L'EVENTO SU FACEBOOK> https://www.facebook.com/event.php?eid=219346464799701

 

 


Read 0 Comments... >>
 


Pagina 6 di 9
Banner