Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

DA AgireOra-: Ancora su caccia alla volpe a Siena - PROTESTA MAILING

E-mail Stampa PDF

DA AgireOra-: Ancora su caccia alla volpe a Siena - PROTESTA MAILING

Torniamo sulla questione della caccia alla volpe a Siena, perché dopo la notizia positiva del blocco di questo massacro (previsto per il primo aprile), conviene continuare con la protesta, in modo da poter avere la certezza che questo non sia un blocco temporaneo ma definitivo.


Mandiamo mail di protesta per chiedere la definitiva sospensione, non un rinvio, della caccia alle volpi a Siena ai seguenti indirizzi mail:

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Messaggio-tipo da inviare:
Buongiorno,

abbiamo apprezzato la decisione di sospendere per un mese i "contenimenti" delle volpi a Siena, ma non è spostando di un mese il massacro delle volpi e dei loro cuccioli con tanta crudeltà che si risolva il problema.
Siamo contrari ad ogni forma di caccia, ancora di più a una pratica tanto violenta e crudele come quella dei cani addestrati a stanare le volpi, loro simili (anche le volpi sono canidi), penetrando all'interno della tana e sbranando i cuccioli e le loro madri, che si lasciano uccidere nel tentativo di difendere la prole.
Chiediamo, pertanto, che venga definitivamente ANNULLATA la delibera che autorizza l'uccisione delle volpi nella Provincia di Siena.
Inoltre chiediamo che tutte le Associazioni Protezionistiche, attraverso i loro volontari, siano parte attiva nello svolgimento dei censimenti per stabilire la densità numerica degli animali selvatici e che il loro ruolo sia determinante nel verificare e proporre i metodi incruenti nel caso in cui un contenimento fosse davvero necessario, come tra l'altro è previsto dalla Legge. La maggioranza degli italiani è contraria alla caccia e le istituzioni devono dare ascolto a quello che la cittadinanza chiede, non accontentare quell'1% di persone che provano piacere a uccidere esseri indifesi.

In attesa di riscontro porgo distinti saluti,
... nome cognome ...

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner