Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Il Fondo di garanzia per le vittime della caccia

Il FONDO di garanzia per le VITTIME della CACCIA

E-mail Stampa PDF

Se la caccia non fosse un'attività dannosa e pericolosa, non sarebbe necessario, ma lo è, quindi lo Stato ha dovuto provvedere a creare un fondo per coprire i danni causati da cacciatori ignoti o non assicurati (22/12/07) (TutelaFauna)

Il Fondo di garanzia per le vittime della caccia, è stato istituito con legge 157 del 1992 ed è amministrato, sotto la vigilanza del Ministero delle attività produttive, dalla CONSAP con l'assistenza di un apposito comitato . L'art. 25 di detta legge è stato così modificato dagli articoli 302-303-304 del D. lgs. 209 del 7 settembre 2005:

Il Fondo di garanzia per le vittime della caccia, ai sensi dell'art. 302 del citato decreto, assolve allo scopo di provvedere al risarcimento dei danni a terzi causati da:
a) esercenti l'attività venatoria non identificati;
b) esercenti l'attività venatoria non coperti dall'assicurazione obbligatoria per la responsabilità civile;
c) esercenti l'attività venatoria assicurati presso un'impresa operante nel territorio della Repubblica in regime di stabilimento o di prestazione di servizi e che, al momento del sinistro, si trovi in stato di liquidazione coatta o vi sia posta successivamente.

Il danno è risarcito nei limiti dei minimi di garanzia previsti dall'art.12, comma 8 della legge n. 157/1992 che disciplina l'attività venatoria: €. 516.456,90 per ogni sinistro, €. 387.342,67 per ogni persona danneggiata ed €. 129.114,22 per danni ad animale e cose.

Il regolamento di attuazione della legge n. 157/1992, non abrogato dal Codice delle Assicurazioni, emesso dal Ministero dell'Industria del Commercio e dell'Artigianato con decreto n. 346 del 22 giugno 1993, tutt'ora vigente, ha stabilito che, per la liquidazione dei sinistri è territorialmente competente l'Impresa designata dal medesimo Dicastero, oggi Isvap.

La designazione delle Imprese, valida per un triennio, avviene tramite provvedimento dell'ISVAP. L'ultimo attualmente in vigore è il provvedimento n. 2497 del 28.12.2006.

PROVVEDIMENTO n.2497 del 28dicembre2006

Nel caso si subissero dei danni causati da cacciatori ignoti o non assicurati, gli indirizzi ai quali inviare le richieste di risarcimento danni sono le seguenti, suddivise per competenza regionale:

Emilia-Romagna, Toscana, Umbria Abruzzo, Molise, Sicilia, Calabria e Rep. di S. Marino:
- Fondiaria - SAI S.p.a (Sede Legale)
P.zza della Libertà, 6 - 50129 FIRENZE

Veneto, Friuli Venezia-Giulia, Lombardia, Trentino Alto-Adige e Campania:
-
Assicurazioni Generali S.p.A. (Sede Legale e Direzione Centrale)
Piazza Duca degli Abruzzi, 2 – 3413 TRIESTE
- GGL S.p.A. – Gruppo Generali Liquidazione danni
Viale della Liberazione, 18 - 20124 MILANO

Liguria, Sardegna:
- TORO Assicurazioni S.p.A. (Sede e Direzione generale)
Via Mazzini, 53 – 10123 TORINO
- CST TORO S.p.A.
Via Massimi, 158 - 00136 ROMA

Marche, Basilicata e Puglia:
- Riunione Adriatica di Sicurtà (Sede Sociale e Direzione Generale)
Corso Italia, 23 – 20122 MILANO
- Ras Service S.C.p.a.
Piazza Repubblica, 1 – 34122 TRIESTE

Lazio
- SARA Assicurazioni S.p.A. (Sede e Direzione Generale)
Via Po, 20 – 00198 – ROMA

Piemonte e Val d'Aosta
- Società Reale Mutua di Assicurazioni (Sede e Direzione Generale)
Via Corte D'Appello, 11 - 10122 TORINO

Le Imprese Assicurazioni Generali S.p.A. e Toro Assicurazioni S.p.A. si avvalgono, per lo svolgimento in sede stragiudiziale delle attività di accertamento e liquidazione dei danni posti a carico del Fondo di Garanzia della seguente società di servizi:

G.B.S. S.p.A. – Generali Business Solutions S.p.A.
Via Mazzini, 53 - 10123 TORINO (sede legale);

G.B.S. S.p.A. – Generali Business Solutions S.p.A.
Viale della Liberazione, 18 – 20124 MILANO (sede secondaria).

Si precisa che la richiesta di risarcimento, a mezzo raccomandata, va inviata direttamente alla sede legale dell'Impresa Designata competente.

Fonte : Consap

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner