Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

I BAMBINI FANNO RUMORE, LI MINACCIA CON UNA PISTOLA

E-mail Stampa PDF

Denunciato un pensionato di Montebelluna.

Ha scherzato coi carabinieri quando sono saliti in casa: «Magari arrivano i russi…»

di Matteo Ceron
bambinigiocano.jpgMONTEBELLUNA – I ragazzini non stavano facendo chissà cosa: giocavano a palla nel cortile di fronte a casa sua. Si divertivano ed inevitabilmente alzavano al voce.

Ma quelle voci erano diventate troppo forti per essere sopportate. Allora il 60enne si è affacciato alla finestra impugnando una pistola: «Basta! Smettetela!».

La pistola ha scatenato il panico tra i ragazzini ed alcuni genitori che stavano nel cortile e c’è stato un fuggi fuggi generale. Subito hanno chiamato i carabinieri.

Arrivati poco dopo, i militari sono saliti in casa del pensionato. Questi inizialmente ha mostrato un plexiglass a forma di pistola: «È questo che ho mostrato… Che c’è di male?».

Ma ai carabinieri è bastato entrare in casa per trovare la pistola, una Benelli calibro 7,65, appoggiata sul tavolo; l’arma aveva il colpo in canna. «La tengo perché magari arrivano i russi…», ci ha scherzato su come se fosse normale quello che aveva appena fatto.

L’uomo, incensurato, è stato denunciato per minacce aggravate ed omessa custodia di armi. Oltre alla pistola, aveva anche due fucili da caccia: le armi, detenute legalmente, sono state sequestrate.

Fonte: www.oggitreviso.it

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner