Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Legambiente contro Rai Valle d'Aosta per alcune scene sulla caccia

E-mail Stampa PDF

"Immagini disgustose e diseducative trasmesse in fascia protetta"

AOSTA. "Non possiamo, in qualità di utenti di un servizio pubblico, accettare che venga esaltato questo tipo di approccio agli animali e, ancor meno, che venga presentata l'uccisione di un essere animale - così come quella di un essere umano - come un fattore di 'vincita', come un trofeo da esibire". Così Legambiente Valle d'Aosta su un servizio trasmesso da Rai Valle d'Aosta lo scorso 2 novembre alle ore 20, "una fascia oraria di spettatori di tutte le età", nel quale si vedeva una scena di caccia con "l'esibizione di un cervo morto".

"Il buon gusto - sottolinea in una nota l'associazione -, se non anche la logica, sconsiglierebbe tali visioni ad un pubblico non adulto: non solo perché alcune immagini erano disgustose ma soprattutto perché il messaggio di violenza proposto (anche esulando dal tema della caccia) non era educativo".... Leggi tutto alla fonte: http://www.aostaoggi.it/2011/novembre/05novembre/news24524.htm

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner