Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Vibo, aveva un'arma clandestina Diciottenne in manette

E-mail Stampa PDF

Vibo, aveva un'arma clandestina  Diciottenne in manette

Un piccolo arsenale è stato sequestrato dai carabinieri e sarà sottoposto ad esami da parte del Ris

26/10/2010 Porto abusivo di arma clandestina e del relativo munizionamento. Con queste accuse i carabinierie della Stazione di San Costantino Calabro, diretti dal maresciallo Pasquale La Gamba, hanno tratto in arresto G.P. 18 anni, bracciante agricolo del luogo. I Carabinieri di Vibo Valentia, nell’ambito di un piano di intensificazione dei controlli nelle località rurali in coincidenza della stagione venatoria predisposto dal Capitano Stefano De Paolo, hanno sorpreso il giovane nelle campagne di Mileto mentre imbracciava un fucile cal. 12 automatico, con tanto di cartucciera a tracolla.
Gli uomini dell’Arma hanno immediatamente chiesto al giovane l'esibizione del porto d’armi e quando questi ha risposto che in quel momento non ne era provvisto, i militari hanno scoperto che l’arma, in perfetto stato di efficienza e con colpo in canna, aveva la matricola abrasa. Per il giovane e sono così scattate le manette con l’accusa di porto di arma clandestina. Il suo piccolo arsenale è stato sequestrato e verrà sottoposto a minuziosi esami da parte dei laboratori del R.I.S. per verificare se sia stato illegalmente utilizzato in altre occasioni e per risalire alla sua origine. Fonte: http://ilquotidianodellacalabria.ilsole24ore.com

 

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner