Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Dopo l'incidente mortale di caccia, Legambiente Toscana e Idv chiedono di cambiare le normative

E-mail Stampa PDF
L'associazione: "Serve un regolamento sulla sicurezza". Marta Gazzarri: "Va abrogato l'art.842 del codice civile che permette ai cacciatori di entrare liberamente in terreni privati"
15/11/2010. Cambiare le normative sulla caccia. E' quanto chiedono, in sintesi Legambiente Toscana e il capogruppo IdV in Consiglio regionale Marta Gazzarri, a seguito del recente incidente mortale in provincia di Arezzo.

Per Legambiente "c'é un problema sicurezza che riguarda l'esercizio venatorio che non può più essere ignorato. Tra i vari regolamenti regionali sulla caccia che dovranno essere approvati prossimamente in attuazione della legge regionale in materia, ne serve uno sulla sicurezza che riguardi l'attività venatoria".

L'associazione ambientalista ricorda che "quando è stata approvata la nuova legge sulla caccia, Legambiente aveva presentato delle proposte ben precise sulla sicurezza ma purtroppo sono state quasi tutte ignorate. In particolare non è stata colta la necessità di estendere anche all’attività venatoria le norme e le pratiche (valutazione del rischio, formazione) già obbligatorie negli ambienti di lavoro e nella protezione civile".

 

Gazzarri, ricorda che in Italia "sono 14 le persone che hanno perso la vita in soli due mesi. L'anno scorso sono state 24 e 71 i feriti. Siamo l'unico paese in Europa dove si rischia la vita per una passeggiata in campagna". Per Gazzarri "va assolutamente abrogato l'art. 842 del codice civile, che permette ai cacciatori di entrare liberamente nei territori privati". Il capogruppo si dichiara poi "disponibile per un eventuale incontro con le associazioni dei cacciatori per un confronto nel merito della questione".ANSA

 

Fonte:  www.gonews.it

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner