Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

CACCIA DOMANI SI SAPRA´ ALLARME CACCIA LUNEDI’ SI SAPRA’ LA FAUNA SELVATICA DEL NOSTRO PAESE ….DI CHE MORTE MORIRA’!!!

E-mail Stampa PDF

Se la Camera, lunedì 19, darà il suo Si definitivo per l’apertura della caccia tutto l’anno sarà drammaticamente minato alle fondamenta il percorso faticosamente avviato dall’Italia per una Strategia Nazionale sulla Biodiversità appena annunciato dal Ministero dell’Ambiente – ha dichiarato Stefano Leoni, Presidente del WWF Italia - colpire la fauna selvatica vuol dire infatti mettere a rischio una delle componenti principali della ricchezza di natura del nostro paese.”

Siamo nell’Anno della Biodiversità, ma non si direbbe a giudicare dai provvedimenti messi a  "segno" in questi giorni ,  prima in materia di clima con la mozione votata al Senato che conferma la tendenza "negazionista" del Parlamento, e poi con il temuto articolo di legge approvato in Commissione Agricoltura della Camera che apre il varco ad una vera e propria deregulation sulla caccia. “Entrambe le decisioni del nostro Parlamento mostrano la totale ottusità rispetto a decisioni dell’Unione Europea e a leggi che vengono completamente disattese in entrambe le materie” – continua Leoni – “Una sorta di dichiarazione di guerra dell’Italia nei confronti dell’Unione Europea che non sarà priva di conseguenze”.

Nonostante i numerosi appelli, a partire dai maggiori esperti e scienziati del Comitato scientifico del WWF, che ribadivano l’effetto devastante che la deregulation della caccia avrebbe sulla conservazione dell'avifauna migratrice, e la maggioranza degli italiani che continuano a chiedere leggi più restrittive per la tutela di animali selvatici, il Parlamento italiano si sta prendendo la responsabilità di approvare una legge che va nella direzione esattamente opposta a quella richiesta dall’UE, ossia, di chiudere la caccia nei mesi più delicati per la migrazione e riproduzione.

Il WWF si appella al senso di responsabilità di tutti i deputati che alla Camera dovranno esprimersi col voto finale. Il WWF continuerà la sua azione di  pressione affinchè la volontà degli italiani sia correttamente  rappresentata nelle aule del Parlamento.

 

Fonte : Positano News

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner