Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Spari vicino alle case La gente ferma la caccia

E-mail Stampa PDF

A San Maurizio la battaglia contro le doppiette

di Ivan Rocchi - Reggio Emilia, 26 agosto 2011 - Mancato rispetto da parte dei cacciatori della distanza minima dalle abitazioni, con conseguenti spari ravvicinati e rinvenimento di bossoli a 10-15 metri dalle case, cani segugio che si infilano tra le abitazioni e costituiscono un pericolo per bambini e animali domestici, oltre alla presenza nelle vicinanze di un centro commerciale e di una pista per le prove di sicurezza stradale dell’autoscuola Gatti. “Un concreto pericolo per la pubblica incolumità”, secondo l’ordinanza comunale che da 20 giorni vieta l’esercizio dell’attività venatoria nei campi tra via Comparoni, via Silone e via Fieravanti, in zona San Maurizio...

Leggi tutto alla fonte: www.ilrestodelcarlino.it

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner