Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

AMBIENTE:FEDERPARCHI, IN ITALIA 45% SPECIE ANIMALI A RISCHIO

E-mail Stampa PDF

ROMA, 10 MAG - In Italia il 45% delle specie animali e' a rischio estinzione. Questo l'allarme lanciato dal presidente di Federparchi, Giampiero Sammuri, durante la quarta edizione del festival di editoria ambientale 'Parco libri' che si e' chiusa a Pisa di recente. ''In questi anni si e' fatto troppo poco per salvaguardare la biodiversita' - ha denunciato Sammuri - il 45% delle specie animali in Italia rischia l'estinzione. Potremmo perdere per sempre l'orso bruno marsicano, il camoscio dell'Appennino, l' aquila del Bonelli, l'avvoltoio Capovaccaio, il delfino, la foca monaca, le tartarughe marine, gli squali, le mante e le balenottere''. In pericolo inoltre non si troverebbero 'solamente' gli animali, ma anche numerose specie di piante: le ultime rilevazioni - ha spiegato il presidente di Federparchi - ''mostrano una forte diminuzione delle specie vegetali. Il caso simbolo puo' essere quello dell'abete dei Nebrodi salvato dall'opera di tutela del parco delle Madonie in Sicilia di cui oggi si contano soltanto 29 esemplari''. Dalle parole di Sammuri appare davanti agli occhi una situazione molto delicata e preoccupante che rischia, ''se non si agira' in modo veloce e risolutivo'', di far scomparire simboli del Bel Paese. ''Gli esemplari attuali di orso bruno marsicano sono soltanto una cinquantina e quelli di camoscio dell'Appennino un migliaio. Numeri che preoccupano, ma sottolineano soprattutto l'importanza dell'operato dei parchi e delle aree protette nel salvaguardare la biodiversita'''.

Fonte : ANSA

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner