Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

VELLETRI- Arsenale di armi a casa: arrestato operaio cacciatore

E-mail Stampa PDF

20 giugno 2010 - Intervenuti in un'abitazione per sedare una lite in famiglia, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Velletri hanno arrestato ieri C.C. operaio italiano di 53 anni incensurato per detenzione illegale di armi e munizioni da guerra, esplosivi e munizioni comuni da sparo e lesioni personali aggravate. I poliziotti giunti nell'abitazione hanno appreso dalla moglie che il marito durante un litigio l'aveva ferita ad una mano con un coltello da cucina. Gli agenti hanno quindi perquisito l'appartamento alla ricerca del coltello e con grande sorpresa hanno rinvenuto all'interno della cantina un vero e proprio arsenale di armi, cartucce ed ordigni artigianali di cui l'uomo non ha fornito spiegazioni a riguardo. In particolare sono stati trovati: tre barattoli contenenti più di un chilo di polvere da sparo; due micce per esplosivi; un nastro per mitragliatrice completo di proiettili; cartucce di vario calibro di munizionamento da guerra e di arma comune da sparo. Inoltre vario materiale costruito artigianalmente: un detonatore; un ordigno; un candelotto; un bomba a mano; un cilindro metallico artigianale completo di massa battente e carica a molla tipo "pistola a penna" calibro 22; 9 inneschi costruiti con vecchi flash fotografici e corredati di filo elettrico. Tutto il materiale è stato sequestrato, compreso un fucile da caccia legalmente detenuto con la relativa licenza venatoria, e l'uomo è stato arrestato e condotto presso la casa circondariale di Velletri.(omniroma.it)

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner