Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

LEI LO LASCIA, LUI TENTA DI UCCIDERLA: ARRESTATO MURATORE

E-mail Stampa PDF

06 LUG 2010 - (AGI) - Silvi (Teramo), 6 lug. - Ha imbracciato il fucile premeditando un omicidio-suicidio ed ha esploso due colpi, andati a vuoto, verso la donna che aveva deciso di lasciarlo.
Lei ha reagito contro l'ormai ex compagno, restando lievemente ferita durante la colluttazione con lui ed e' scappata in strada per chiedere aiuto mentre l'uomo la inseguiva.
Migliorino Tormenta di 57 anni di Silvi (Teramo) muratore, celibe, e' stato fermato dai carabinieri prima che attuasse il suo proposito. E' in carcere con l'accusa di tentato omicidio.

Tormenta da circa 5 anni aveva una relazione sentimentale con una donna 43enne di nazionalita' polacca, in Italia per lavoro.
Da qualche tempo lei voleva lasciarlo tanto che la donna aveva iniziato anche a frequentare altri uomini. Ieri pomeriggio, dopo essere usciti a fare un giro insieme con la macchina del muratore, a Colonia Spiaggia frazione di Roseto degli Abruzzi (Teramo), la donna gli ha rinnovato l'intenzione di lasciarlo.
Lui e' andato su tutte le furie e ha colpito la polacca alla testa con un martello, procurandole delle lesioni non gravi. Ma non l'ha portata in ospedale, covando al contrario il desiderio di farla finita, dicendo che era meglio cosi' per entrambi. A quel punto e' tornata a casa a Silvi, ha imbracciato un vecchio fucile da caccia, regolarmente detenuto, forse per compiere un omicidio-suicidio ed ha esploso due colpi all'indirizzo della donna, fortunatamente senza colpirla.

Qualcuno, mentre la donna veniva inseguita in strada dal muratore, ha chiamato i carabinieri che lo hanno arrestato sequestrando il fucile e 10 cartucce. All'interno dell'appartamento sono stati eseguititi tutti i rilievi tecnici compreso lo stub, per verificare se vi erano delle tracce di polvere da sparo, se effettivamente l'arma sia stata utilizzata, da chi e con quale dinamica.
Fonte: AGI News

 

 

Comments

avatar Giovanni
0
 
 
Che gente pericolosa, non solo durante la caccia, ma in generale...
Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner