Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Caccia: ricomincia la strage estiva

E-mail Stampa PDF

da ENPA SAVONA – In piena stagione turistica, non solo di bagni ma anche di escursioni e passeggiate nei boschi, ritornano i 1.033 fucili dei cacciatori di caprioli in provincia di Savona (tra cui fior di parlamentari).
Carabine micidiali, con una gittata utile di quasi un chilometro, a fronte di una visibilità di poche decine di metri, con gli alberi coperti di fogliame.
La Protezione Animali savonese protesta, per l’ennesima ed inutile volta, contro l’ennesimo massacro di animali selvatici, gentili e graziosi, sperando vivamente che, assieme alle 2.081vittime animali, non ci scappi il morto umano.

Sicuramente invece aumenteranno le zecche infette nei boschi e quindi gli attacchi pericolosi a chi li frequenta; uno studio universitario ha provato infatti che nelle aree in cui questi ungulati sono più numerosi si riduce la popolazione delle zecche e i caprioli non vengono infettati dalle malattie che questi parassiti trasmettono, contrastando quindi la diffusione di germi patogeni.

L’ENPA esprime forte condanna sulla seconda apertura estiva della caccia al capriolo maschio (lunedì, giovedì e sabato, la prima fase è durata dal 17 giugno al 15 luglio) da domani 16 agosto al 30 settembre (femmina e piccolo dal 1° gennaio al 14 marzo 2011); ma i tempi sono in contrasto con la legge quadro sulla caccia, che permette solo due mesi di caccia e non 2 e mezzo. La polverizzazione del consueto periodo di caccia chiusa da marzo ad agosto è permessa da una legge che l’ENPA ritiene in contrasto con le norme europee, anche perché le cure che ancora molte specie di volatili e mammiferi prestano ai piccoli e giovani potrebbero essere irrimediabilmente disturbate dagli spari estivi.

Fonte: savonaeponente.com

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner