Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Cacciatore arrestato per detenzione abusiva di armi

E-mail Stampa PDF

10.09.2010 - Deteneva illegalmente nella propria abitazione una pistola "Beretta" cal. 7,65 con la matricola abrasa, una carabina "Thompson", con la canna modificata per aumentarne la potenzialità offensiva, ed alcuni silenziatori di costruzione artigianale, armi di cui si serviva verosimilmente per esercitare l'attività venatoria.
Così, un quarantaquattrenne di Verceia, pur in possesso di regolare porto d'armi per uso caccia e di altre armi regolarmente denunciate, che comunque sono state ritirate in via cautelare, è stato tratto in arresto da personale della Squadra Volante della Questura di Sondrio per il reato di detenzione abusiva ed alterazione di armi.
Le armi detenute illegalmente sono state rinvenute e sequestrate nel corso di una perquisizione domiciliare effettuata, nelle prime ore di questa mattina, dagli agenti della Polizia di Stato.

Fonte: www.gazzettadisondrio.it (n. 25/2010, anno XIII° del 10.09.2010)

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner