Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Cacciatori sparano ai conigli vicino le case dei residenti

E-mail Stampa PDF

Proteste nelle campagne abitate dei niscemesi

Niscemi - L'inizio della stagione venatoria ha determinato anche quest'anno nelle campagne del territorio, molte delle quali con villette edificate nei vari terreni utilizzate dai niscemesi come residenze stabili, estive ed autunnali, il fenomeno dello sparo di fucili da caccia a distanze ravvicinate dagli immobili che mette in pericolo l'incolumità personale dei vari abitanti, ovvero di donne, bambini ed adulti.

Un problema quello dell'esercizio venatorio nelle zone periferiche e residenziali che a dire del dott. Alberto Maugeri, commercialista, si verificherebbe in questo periodo in particolar modo nelle contrade Apa e Vituso.
"E' assurdo ed inaudito", ha detto Alberto Maugeri,"non è possibile che tanti cacciatori non si rendano conto che oltre ad essere proibito, è anche pericoloso sparare la selvaggina in luoghi di campagna in cui in ogni terreno vi sono case abitate da persone.
Non è giusto che per qualche coniglio in tanti dobbiamo sentire fischiare a distanza ravvicinata le rosate del piombo sparato dai fucili da caccia e col rischio di essere impallinati".
Il fenomeno a dire il vero, continua a creare molta preoccupazione tra gli abitanti delle zone residenziali, molti dei quali hanno anche riferito di avere personalmente richiamato diversi cacciatori imprudenti ad andare a cacciare in luoghi consentiti e lontani da case e persone.
E' vero che i conigli, sentendosi protetti, sono soliti scavare le tane nei terreni delle zone residenziali, molti dei quali sono privi di recinzione.
Ciò induce parecchi cacciatori ad appostarsi con i fucili nelle zone per abbattere la selvaggina di buon mattino al rientro nelle tane.

Fonte: www.ilgiornaledigela.it

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner