Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

RACCOLTA TESTIMONIANZE- Sparano a Colle S.Zeno. La mattanza del piccolo popolo migratore

E-mail Stampa PDF

RACCOLTA TESTIMONANZE: Sparano a Colle S.Zeno. La mattanza del piccolo popolo migratore

"Oggi a Colle S.Zeno Brescia una ventina di persone hanno assistito alla mattanza del piccolo popolo migratore, stormi di fringuelli sorvolavano il passo ignari di volare contro un triste destino decine i cacciatori che li aspettavo al varco  e davanti ai nostri occhi spalancati, cadevano i piccoli corpi degli intrepidi pennuti, frosoni fringuelli  peppole lucherini e poi rondini... che al nostro grido sono passate indenne quanto orrore giovani cacciatori in assetto di guerra, ci spavano vicini infastiditi dalla nostra presenza ma spavaldi sapendo che la legge è dalla loro, le loro tasche traboccanti di  penne e rigonfie, i pallini sulla nostre teste, i corpi dei piccoli uccelli che rimbalzano sul prato, alcuni feriti svolazzano lontano ma riportati al cacciatore dal cane fedele grondanti di sangue e poi le grida di chi non ha mai assistito ad uno spettacolo così orribile queste le poche parole per descrivere le 4 ore di presidio in mezzo agli spari assistendo impotenti, perché la legge in deroga permette tutto questo forestale presente ma con le mani legate,  i cacciatori controllati continuavano a sparare anche con gli agenti vicino solo due guardie della lac niente polizia provinciale...........  una ventina di manifestati tra volontari presenti al campo antibracconaggio che dal 4 di ottobre segnalano bracconieri e trovano trappole e poi manifestanti arrivati in tutta fretta da Milano.

Un presidio deciso con margini ristretti dopo l'appello di Andrea Rutigliano "sparano a Colle S.Zeno" per i più informati nulla di tanto strano a colle S.Zeno accade sempre... i ricorsi della lac però riuscivano a fermare la mattanza, ma questa volta via libera e allora aperte le danze della morte contro il piccolo popolo migratore orribili scene filmate e fotografate da tutti i presenti che presto saranno disponibili ma non cè bisogno di aspettare i filmati andate a vedere con i vostri occhi ascoltate gli spari potenti e infallibili che rimbombano nel meraviglioso passo di Colle S.Zeno il teatro di morte andate sparano sempre, filmate, documentate loro sparano su un sentiero cai tutti possono passare di li, anzi bisogna mandare la gente a camminare sul colle notizie dal campo antibracconaggio,  oltre 60 i bracchi presi dalla forestale più di una ventina presi con segnalazione ogni anno diventa sempre più difficile trovare trappole reti ed archetti i volontari che partecipano a queste ricerche sono ben allenati e in questi giorni sono girate mail su un calo del bracconaggio si è calato è per questo che chi viene al campo fa molta più fatica ma chi gira per le valli deve acquisire esperienza e impare a cercare con molta attenzione e serve sempre girare per dimostrare che tutti questi anni di contrasto al  fenomeno stanno dando buoni risultati, ma non ci si deve arrendere vi posso dire che solo il mio turno ha preso 7 bracconieri e l'ultimo preso questa mattina per un totale di 21 reti 50 trappoline e 120 archetti non mi sembra poco per un gruppo di sole 4 persone numeri bassi per gli archetti, ma le reti invece sono tante. Per altre notizie guardate il sito del CABS e della LAC..." Catia A., Brescia

Comments

avatar angela
+1
 
 
io c'ero purtroppo... mi sono messa anche a piangere quando ho visto che non c'era nulla da fare. sono TUTTORA scioccata dalla ferocia e dalla determinazione che ho visto quella mattina, non avevo mai visto la caccia dal vivo è uno spettacolo orrendo.Erano tantissimi e ne abbattevano in continuazione, uccellini che cadevano a pochi metri da me, alcuni morivano subito altri feriti si dibattevano finche' non arrivavano i cani... vedere tutto questo senza poter far nulla mi ha non solo rattristato profondamente ma anche irritato perche' non è possibile che una regione civile come crede di essere la Lombardia permetta un'illegalità del genere. A mio parere la caccia in genere e ai migratori in particolare è sempre illegale, qualsiasi legge in deroga venga emessa, perche' va a toccare un patrimonio di tutti. A mio parere sono stati catturati molti più animali di quelli consentiti.. bisognava controllare i portabagagli delle macchine, lo avranno fatto?mi chiedo la ragione di questa inutile crudeltà. Inoltre l'ambiente rimane inquinato dai pallini e dai bossoli, oltre al pericolo per chi vuole fare una semplice passeggiata nei boschi. vorrei fare qualcosa in più per aiutare questi animali continuo a pensarci ma non so come fare.
Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner