Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Calabria: la Lav chiede impegno animalista agli eletti. Nessuna deroga sulla caccia

E-mail Stampa PDF

Cinque eletti al consiglio regionale calabrese  hanno aderito prima delle elezioni regionali al programma di impegni stilato dalla Lav in tema di tutela degli animali d'affezione, prevenzione del randagismo, menù vegetariani nelle mense pubbliche, vivisezione e opposizione a qualunque proposta di deroga sulla caccia.

Ora l'associazione chiede a Candeloro Imbalzano (Lista Scopelliti Presidente), Giovanni Nucera (PDL), Pietro Aiello (PDL, neo assessore all'Urbanistica), Nino De Gaetano (Federazione della Sinistra), Franco Morelli (PDL), i cinque firmatari “animalisti” di rispettare gli impegni presi.
La Lav si rivolge anche alla nuova giunta, alla quale chiede di "non cedere alle pressioni estremiste delle associazioni venatorie" e di non avallare le loro richieste che, a detta dell'associazione, risulterebbero illegittime ai sensi delle norme vigenti.Un particolare apprezzamento la Lav lo ha rivolto alla nomina di Francesco Pugliano, nuovo assessore all'ambiente, di professione medico veterinario. “Continueremo il nostro lavoro, collaborando, se possibile, con le istituzioni, come abbiamo sempre fatto – ha dichiarato Roberto Vecchio Ruggeri, coordinatore LAV - Auspichiamo, perciò, una sempre maggiore sinergia e una decisa attenzione all’ambiente e agli animali”.
Fonte : BigHunter

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner