Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Storie di ordinaria follia

Spari dall’auto. In manette due cacciatori

E-mail Stampa PDF

Due cacciatori sorpresi a sparare da un veicolo in movimento nel territorio della riserva di caccia di Aquileia.

Rischiano l’arresto fino a 3 mesi o il pagamento di una multa pari a circa 2mila 66 euro, i due cacciatori che la Polizia Provinciale ha sorpreso a sparare da un veicolo in movimento nel territorio della riserva di caccia di Aquileia.
L’operazione di cui è stata inoltrata relativa notizia di reato alla Procura della Repubblica di Udine, si è svolta in località Viola: qui, nei giorni scorsi, gli agenti della Polizia Provinciale che si erano appostati ... Leggi tutto alla fonte: www.ilfriuli.it


Read 0 Comments... >>
 

Sambughé (TV)-SPARI TROPPO VICINI ALLA SCUOLA

E-mail Stampa PDF

SPARI TROPPO VICINI ALLA SCUOLA

A Sambughé segnalazione delle insegnanti della scuola elementare a causa degli spari dei cacciatori

PREGANZIOL - Aspra la polemica alla scuola elementare Tegon di Sambughé di Preganziol. Gli insegnanti avrebbero più volte sentito gli spari dei cacciatori vicino all’istituto. La classica goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato il rinvenimento denl cortile della scuola di un fagiano morto.... Leggi tutto alla fonte: www.oggitreviso.it


Read 0 Comments... >>
 

Caccia:Regione Sicilia impiega 17 anni per esaminare ricorso

E-mail Stampa PDF

Caccia: Regione Sicilia impiega 17 anni per esaminare ricorso

Ma area faunistica in discussione non esiste piu'

(ANSA) - PALERMO, 10 OTT - La Regione Sicilia ha impiegato 17 anni per esaminare, valutare e respingere il ricorso di due associazioni animaliste che chiedevano di sospendere l'abbattimento di volpi e cornacchie nei pressi di un'area faunistica. Ma ormai, sottolineano Lac e Lav, ''non esiste piu' la zona di ripopolamento e cattura e neppure la vecchia legge regionale sull'attivita' venatoria, in base alla quale era stato fatto il ricorso''.

Prima di concludere la lunga trafila burocratica, l'ufficio legislativo e legale della Regione ha chiesto un parere al Cga (Consiglio di giustizia amministrativa) che lo ha rilasciato dopo appena due mesi. Gli uffici regionali hanno impiegato poi altri 15 anni e tre mesi per arrivare alle conclusioni ora comunicate ai ricorrenti. Il legale che ha assistito le associazioni, l'avvocato Pasquale Dante, si e' ironicamente chiesto se i 17 anni trascorsi in attesa del provvedimento possano rappresentare un ''caso di buon andamento della pubblica amministrazione, come richiede l'art. 97 della Costituzione''. (ANSA).


Read 0 Comments... >>
 

Abruzzo: otto cacciatori picchiano un avvocato

E-mail Stampa PDF

07.10.2011 - La lite nei pressi di Carpineto, il professionista passeggiava sul suo asinello e ha fatto notare che si sparava troppo vicino alla strada. Cacciatori picchiano un avvocato, 9 denunce
Il legale aggredito e lasciato a terra ferito nelle campagne, la sorella ha avvertito il 112. Sette persone coinvolte sono di Civitella Casanova una di Collecorvino e un'altra di Pescara - Indagano i carabinieri

di CLAUDIA FICCAGLIA - CARPINETO DELLA NORA. Una battuta di caccia finisce in rissa e 9 persone vengono denunciate. Il fatto è accaduto nelle campagne di Carpineto della Nora, a confine con Civitella Casanova. Coinvolti otto cacciatori e un avvocato del luogo, che stava passeggiando a cavallo del suo asinello.
Quando il gruppo di cacciatori ha incrociato l'avvocato, si è acceso un diverbio sembra per motivi banali, per una battuta di troppo, che si è¨ trasformato in una violenta lite.
Dalla ricostruzione dei carabinieri di Civitella Casanova, sembra che i fatti si siano svolti in questo modo. La squadra di cacciatori si trovava in contrada Colle, nel territorio di Carpineto della Nora, sulle tracce di cinghiali. Uno dei cacciatori, R.F., mentre era nei pressi della propria auto, parcheggiata su una strada che dalla provinciale si interna nelle campagne, è stato raggiunto dall'avvocato, L.C., che stava facendo una passeggiata a dorso del suo asinello. Tra i due sarebbe nata subito un'accesa discussione, innescata dalla domanda dell'avvocato, il quale chiedeva spiegazioni sul perché i cacciatori stessero sparando così  vicino alla strada... Leggi tutto alla fonte: IL CENTRO, cronaca di Pescara, pag.12


Read 0 Comments... >>
 

«Ti ammazzo con il fucile» 81enne picchia la moglie e la manda all’ospedale

E-mail Stampa PDF

Chignolo, 81 anni lui e 83 lei. I carabinieri sequestrano un fucile da caccia. Il padrone di casa denunciato anche per detenzione abusiva di quattro cartucce
CHIGNOLO PO: Botte, minacce, insulti: un vero incubo. (...) I carabinieri l’hanno denunciato con le accuse di maltrattamenti in famiglia e di detenzione illegale di cartucce da caccia. (...) «Ti ammazzo con il fucile», le avrebbe detto più di una volta. I carabinieri sono ritornati nell’abitazione dove hanno preso in consegna il fucile da caccia e anche numerose munizioni. Hanno poi eseguito un controllo e hanno scoperto che quattro cartucce non erano state denunciate. E così il padrone di casa è stato denunciato anche per questo reato.

Leggi tutto alla fonte: http://laprovinciapavese.gelocal.it


Read 0 Comments... >>
 


Pagina 5 di 26
Banner