Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Associazione Vittime della Caccia - L’Olimpico del derby contro la caccia selvaggia

E-mail Stampa PDF

ALTURA – AMICI DELLA TERRA – ANIMALISTI ITALIANI – ASSOCIAZIONE VITTIME DELLA CACCIA – CTS – ENPA – FARE VERDE – GREENPEACE – MEMENTO NATURAE –

NO ALLA CACCIA – LAC – LAV – LEGAMBIENTE – LIDA – LIPU

MOUNTAIN WILDERNESS – OIPA – VAS – WWF ITALIA

 

 

Comunicato stampa

 

L’Olimpico del derby contro la caccia selvaggia

 

Le associazioni ringraziano i tifosi di Roma e Lazio per aver inserito nelle loro coreografie gli striscioni contro la deregulation venatoria. Tra gli slogan, un forte ‘no alla caccia selvaggia’ è risuonato oggi dagli spalti della tifoseria di Roma e Lazio. Dallo Stadio Olimpico di un derby storico, uno straordinario contributo alla battaglia delle associazioni ambientaliste e animaliste contro le proposte di modifica della legge sulla caccia.

 

"E' in atto, tra Camera e Senato - dichiarano le associazioni Altura, Amici della Terra, Associazione Vittime della Caccia, Animalisti italiani, Cts, Enpa, Fare Verde, Greenpeace, memento Naturae, No alla caccia, Lac, Lav, Legambiente, Lida, Lipu, Mountain Wilderness, Oipa, Vas, WWF Italia - un grave tentativo di stravolgere la legge che tutela gli animali selvatici e disciplina la caccia. Estensione della stagione venatoria, depenalizzazione dei reati, riduzione della vigilanza antibracconaggio e altro ancora. Tutto questo mette seriamente a rischio le persone e gli animali, anche quelli particolarmente protetti. E per questa ragione “Aquile” e “Lupi” hanno voluto farsi sentire a gran voce. Un no a caccia selvaggia, un si alla natura, allo sport giocato "ad armi pari".

 

“Domani, lunedì 19 aprile, e martedì 20 aprile saremo a Piazza Montecitorio, a tenere un presidio dinanzi alla Camera dei Deputati dove si voterà, nell’ambito della legge Comunitaria, la pessima ipotesi di estendere la stagione di caccia a periodi delicatissimi per gli uccelli migratori quali ad esempio il mese di febbraio”.

 

“E’ indispensabile che tutti assieme ci battiamo per scongiurare questa ipotesi e convincere Governo e Parlamento a bocciarla. Tante sono le adesioni del mondo della scienza, della cultura e dello sport ma un ringraziamento particolare vogliamo darlo alle "Aquile" e ai "Lupi" di Lazio e Roma e al magnifico goal che, con i loro striscioni, hanno segnato allo stadio Olimpico a favore della conservazione e del rispetto della natura".

 

Roma, 18 aprile 2010

Ufficio stampa Legambiente

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner