Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

STAGIONE DI CACCIA APPENA INIZIATA, GIA' 10 LE VITTIME IN AMBITO VENATORIO!Comunicato stampa Ass.Vittime della Caccia

E-mail Stampa PDF

Comunicato stampa Associazione Vittime della Caccia - 23.09.2011

STAGIONE DI CACCIA APPENA INIZIATA, GIA' 10 LE VITTIME IN AMBITO VENATORIO!
LE ISTITUZIONI CHE FAVORISCONO LA CACCIA SI ASSUMESSERO LE LORO RESPONSABILITA'.


Parole, parole, parole: Si parla di omicidi e ferimenti, non di opinioni caccia si-caccia no. La disinvoltura con cui i cacciatori sparano su terreni privati e pubblici dovrebbe far vergognare chi ancora sostiene che i cacciatori sono responsabili ed applicano regole di sicurezza certe.

I fatti lo dimostrano ancora, all'ennesimo ripetersi di tanti fatti di sangue e violenza, anche per questa stagione venatoria, non pare proprio sottrarsi alla lunga lista di vittime delle precedenti stagioni, anzi! "Possiamo dire che ci stiamo attestando oltre i precedenti dati, corrispondenti allo stesso periodo di preaperture e prima settimana della canonica stagione venatoria.

Evidentemente le raccomandazioni alla prudenza di ATC, Province, regioni, politici filo-caccia e curiosi personaggi del mondo venatorio non servono a niente, sono solo parole, parole ipocrite per lavarsene le mani ed apparire ai media come non si è. Responsabili.

Perchè questi individui sanno bene che i cacciatori continueranno a sparare e a muoversi come hanno sempre fatto e lasciando una scia di sangue dietro di sè. Parole ed ipocrisia contro fatti di sangue. Una vergogna tutta italiana che si ripete ad ogni stagione. Chiunque assume pubblicamente posizioni filo-caccia si assuma la responsabilità di questi fatti, inaccettabili per una società civile.

"La sicurezza e l'ordine pubblico sono intesi come garanzia di pace, di tranquillità e sicurezza collettiva. In tal senso assumono un valore di ordine sociale in quanto con essi si difende lo svolgimento dei rapporti della vita sociale e del quieto vivere." Chi gira con un'arma e spara ad esseri indifesi non si può certo dire che sia garanzia di questi valori cardine. D'altra parte chi è avvezzo ad uccidere e spargere sofferenza pecca in sensibilità e rispetto altrui, una forma di disprezzo della vita a qualunque specie essa appartenga.
La riprova l'abbiamo in tutti quei fatti di ordinaria violenza ad opera dei cacciatori durante le battute (AMBITO VENATORIO), come riportato di seguito dai casi elencati che non sono certo frutto della fantasia dell'Associazione Vittime della Caccia:

- notizia del 1.09.2011 - CAGLIARI: Colpito al cuore dal suo fucile. Muore cacciatore cagliaritano.

http://www.unionesarda.it/Articoli/Articolo/233856


- news del 05.09.2011 - AGRIGENTO: Casteltermini: incidente di caccia, giovane ferito

http://www.grandangoloagrigento.it/?p=7959


- news del 06.09.2011: ANCONA - Parte un colpo dal fucile: ferito alle gambe l’amico a Sassoferrato

http://www.ilrestodelcarlino.it/ancona/cronaca/2011/09/06/575949-parte_colpo_fucile_ferito_alle_gambe_amico.shtml


- news del 08.09.2011 - RAGUSA: Cacciatore modicano colpito dalla scarica di piombo di un parente in un incidente di caccia

http://www.corrierediragusa.it/articoli/cronache/modica/14737-cacciatore-modicano-di-69-anni-falciato-da-una-rosata-di-pallini-in-un-tragico-incidente-di-caccia.html


- news del 18.09.2011 - COMO: Padre impallina la figlia cacciatrice, incidente di caccia a Lierna

http://www.lecconotizie.com/cronaca/padre-impallina-la-figlia-incidente-di-caccia-27945/


- news del 19.09.2011 - VARESE: Incidente di caccia, 30enne rischia di perdere un occhio

http://www.cittaoggiweb.it/cronaca-nera/19-09-2011/Incidente-di-caccia-30enne-rischia-di-perdere-un-occhio_37620.html

-news del 19.09.2011
*1 FERITO GENTE COMUNE - AMB.VENATORIO - PIACENZA: Fossadello: impallinata alla gamba mentre corre la gara, indagano i carabinieri

http://www.ilpiacenza.it/cronaca/fossadello-altleta-impallinato-marcia-tre-argini.html


- news del 19.09.2011 - VITERBO: Montalto di Castro- lo scambia per una quaglia e gli spara.

http://www.tusciaweb.eu/2011/09/lo-scambia-per-una-quaglia-e-gli-spara/


- news del 20.09.2011 - MILANO: Monza Brianza: Spara alla lepre e ferisce un cacciatore. L'uomo raggiunto dal colpo rischia di perdere la vista

http://www.ilgiorno.it/monza/cronaca/2011/09/20/584570-spara_alla_lepre_ferisce_cacciatore.shtml


- news del 21.09.2011 - AREZZO : Muore cacciatore di 54 anni colpito da una fucilata

http://www.lanazione.it/arezzo/cronaca/2011/09/21/585502-muore_cacciatore_anni.shtml

Quindi possiamo affermare che le vittime, dieci in tutto dalle preaperture fino al 21 settembre, sono nove cacciatori e uno tra la gente comune (una podista). Di questi: due cacciatori morti, sette cacciatori feriti e un ferito estraneo alla caccia, a cui va la nostra solidarietà.

Dati per regioni: Tre i cacciatori feriti in Lombardia, due cacciatori feriti in Sicilia, un cacciatore ferito in Lazio e uno nelle Marche, due i cacciatori morti (uno in Sardegna e uno in Toscana), una vittima ferita tra la gente comune in Emilia Romagna....


Già molto lunga anche la lista di vittime dei cacciatori fuori dall'ambito venatorio (Ambito extra-venatorio), dati che rientreranno a parte nel Dossier 2011-2012 e che presenteremo alla fine di questa ennesima stagione di sangue e piombo. Chi di competenza incominci ad assumersi le sue responsabilità, morali e civili. Altro che liberalizzazione della caccia e favori ai cacciatori!

 

Ufficio Stampa Ass.ne Vittime della Caccia - 23 settembre 2011 -

Copyright Associazione Vittime della Caccia - E' autorizzata la pubblicazione del presente articolo SOLO SE RIPORTATO INTEGRALMENTE.

 

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner