Associazione Vittime della caccia

organizzazione di volontariato senza fine di lucro ai sensi della Legge 266-91

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Cs.AVC - Chi ci salverà dalla "legalità" della caccia?

E-mail Stampa PDF

Comunicato stampa Associazione Vittime della caccia - 26 agosto 2019

Chi ci salverà dalla "legalità" della caccia?

La stagione venatoria si avvicina (15 settembre) ma le regioni anche quest'anno non deluderanno i loro cacciatori, regalando giornate di preapertura alla faccia della vita e di tutti i cittadini pacifici, la maggioranza.
Eppure l'eco degli spari già si fa pressante (se mai si sia zittito...) già gli animi si scaldano, le doppiette (e i potenti fucili automatici) si oliano, l'abbigliamento verde marcio dei cataloghi incombe e il vocìo farfugliante su beccacce e deroghe e calendari ci confonde.

Ecco, degli spari, verso una casa. E' una battuta di caccia ed è il 1 agosto, in Valdarno a Levane (*1). Battuta di caccia o di contenimento, oppure un bracconiere? Mah, chi ci capisce più nulla, d'altra parte i controlli erano scarsi anche prima, ora con queste battute di contenimento tutto l'anno, se son bracconieri o selecontrollori... chi ci fa più caso? tanto vanno ovunque entrambi, senza regola alcuna!

Appunto, chi ci fa più caso?! Una tragedia sfiorata, una delle tante, una finestra sfondata dal proiettile (una ogiva di diversi centimetri) di un cacciatore, ma attenzione, autorizzato. Sì. autorizzato (ma a quanto pare sconosciuto...!)autorizzato a mettere a repentaglio la vita della gente a casa propria e per cosa? Per il bene comune, quello assoluto e inalienabile, la sicurezza e la salute dei cittadini!
Grazie, grazie davvero.

Già, siamo in buone mani. D'altra parte succede a tutti avere momenti di distrazione o di alterarsi un po', magari con quel vicino odioso che da anni ti guarda male. Per mettere le cose in chiaro è bene far capire subito con chi costui ha a che fare. Mostrare un'arma fa sempre un certo effetto e mette a posto tutto. Non sempre, non questa volta per il cacciatore minaccioso di Civitanova Marche (*2) a cui, in questi giorni, sono state sequestrate tutte le armi e si è beccato una denuncia.

Armi legalmente detenute dai cacciatori ma sovente anche dai bracconieri, che si sa, si arrangiano come possono per ottenere qualche chilo di carne di selvatico. Come nel caso (*3) del tubo fucile caricato a pallettoni, ritrovato nel bosco di Saroch da un bambino in gita con la famiglia. Arma questa, usata come trappola pronta a sparare al passaggio di chiunque!

Chiunque passeggi per i boschi rischia, anche se in estate la caccia non è consentita,  tantomeno quella al cinghiale. Ma siccome non si capisce più cosa sia lecito e cosa non lo sia, appare quasi normale che ad agosto  per boschi si aggirino cacciatori in cerca di grosse prede, come il caso del cacciatore ferito dal fuoco amico a Bistagno (AL). Normale ormai anche che si impallinino tra di loro. Per carità, liberissimi, ognuno si ammazza come vuole, il problema è quando le vittime sono estranee a questa pratica.

Vittime lo siamo tutti, anche se non ci colpiscono con i fucili da caccia. Vittime di soprusi inaccettabili, i cittadini che sono obbligati ad assistere a crudeltà inimmaginabili per persone normali. Quanto accaduto a Bergeggi (SV) non è solo barbarie legalizzata, ma anche vero raccapriccio per la dinamica di cattura e uccisione di cuccioli di cinghiale nelle gabbie di cattura, fucilati in seduta stanta, dopo una nottata di strazio e lamenti della madre per i propri figli intrappolati. Neppure la presenza di bambini e persone indignate ha salvato questi cuccioli.

Chi salverà tutti noi dall'abominio della caccia?! Quanto ancora la politica darà sostegno alla lobby delle armi, invece di recepire una nuova forte ondata di indignazione e preoccupazione da parte della maggioranza di cittadini... semplicemente "normali"?


Comunicato stampa Associazione Vittime della caccia - 26 agosto 2019

 

riferimenti fonti news:

(*1) LEVANE - 23.08.2019 - Spari verso una casa, proiettile sfonda la finestra  http://valdarnopost.it/news/spari-verso-una-casa-durante-una-battuta-di-caccia-sfiorata-la-tragedia

(*2) 23.08 - CIVITANOVA MARCHE - Cacciatore minaccia di sparare al vicino: sequestrati 2 fucili e 278 cartucce
https://www.adriatico24ore.it/cacciatore-minaccia-di-sparare-al-vicino-sequestrati-2-fucili-e-278-cartucce/

(*3)
Sarroch 22.08 - Fucile trappola ritrovato da un bambino nel bosco.
https://www.unionesarda.it/articolo/news-sardegna/provincia-cagliari/2019/08/22/sarroch-bimbo-scopre-tubo-fucile-nel-bosco-caccia-al-proprietario-136-919234.html

(*4) Bistagno - 23.08 . Cacciatore ferito dal collega a caccia di cinghiali.
https://www.quotidianopiemontese.it/2019/08/23/finita-la-caccia-al-cinghiale-ma-poi-parte-un-colpo-accidentale-dal-fucile-ferito-un-cacciatore-a-bistagno/

(5*) Cuccioli di ciinghiale fucilati dentro le gabbie.
https://www.ilsecoloxix.it/savona/2019/08/22/news/cuccioli-di-cinghiale-giustiziati-nelle-gabbie-bergeggi-sdegnata-1.37370988

Comments

Per poter lasciare o leggere i commenti bisogna essere iscritti.
 

Commenti Facebook

Da questo semplice form potrete collegarvi direttamente al vostro account su facebook.

Banner